Vittorio Veneto, ritorna in vendita la Permasteelisa, il sindacato: "Ci interessa il consolidamento del sito"

Secondo voci sempre più insistenti ritorna in vendita il gruppo Permasteelisa, con la sede nella zona industriale di Vittorio Veneto, fondata da Massimo Colomban e leader mondiale nei rivestimenti architettonici di edifici, con oltre 900 dipendenti.

Già lo scorso anno l’attuale proprietà giapponese della Lixil ha provato a vendere l’azienda e aveva anche trovato un accordo di massima con la cinese Grandland per la cessione del 100% pari a 467 milioni di euro, ma poi un anno fa aveva rinunciato alla cessione. Ora ci riprova.

Pare che alcuni fondi di private equity, attività finanziaria mediante la quale un investitore istituzionale rileva quote di una società, abbiano mostrato interesse negli ultimi mesi per lanciare piano di risanamento per il gruppo che pare abbia perso redditività.

Nella vendita sarebbe interessata anche la società internazionale di consulenze Barclays: si fa il nome tra gli interessati del fondo Alpha ma anche altre cordate di imprenditori.

Come sempre quando si parla di vendite e piani industriali nuovi, risanamenti e cessioni di attività ad essere interessati per primi sono i dipendenti e i sindacati: l’occupazione rimane il focus principale, come conferma anche Enrico Botter, segretario provinciale della Giom Cgil: “ Permasteelisa non ha confermato né smentito le notizie, circolate negli ultimi giorni, relative alla sua collocazione sul mercato da parte di Lixil. Per quanto ci riguarda a noi interessa, a prescindere da tutto, la tutela occupazionale e il consolidamento del sito produttivo di Vittorio Veneto. Questo è quanto abbiamo dichiarato a Permasteelisa e questo è quanto ad oggi ci viene confermato dall'impresa”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.