Vittorio Veneto, il sindaco Miatto incontra i dirigenti di Rfi in municipio: "Salvo il passaggio a livello di via Martel"

Manca il nero su bianco per l'integrazione della convenzione siglata dalla precedente amministrazione, ma il più è fatto e il passaggio a livello di via Martel (nella foto) rimane aperto e per ora non sarà soppresso.

Questo è uscito da un incontro svoltosi questa mattina in municipio tra il sindaco Antonio Miatto, l'assessore Bruno Fasan e i responsabili di Rfi arrivati da Roma: "Incontro produttivo e costruttivo con Rfi - conferma Miatto -. Abbiamo stabilito altri passaggi per compensare questa variazione, è indubbio che a fronte delle sbarre aperte in via Martel si chiuderà un altro, mentre per via Callarga si ricorrerà al sottopasso. Bisognerà formalizzare il tutto, ma questo periodo è davvero intenso, tra Rfi, Anas, il concorso per dirigente, la redazione del Pat, non rimane molto tempo per fare quello che uno vorrebbe".

passaggiovia calalrga

Ma intanto una questione alla volta. Quella di oggi è che via Martel è salva e tutto il progetto una volta sottoscritta la nuova convenzione, anzi integrata quella già in essere, tutto dovrà essere realizzato entro il 2023. 

L'accordo verbale c'è e la formalizzazione si avrà entro la settimana prossima. Prevista una variazione di bilancio e una variazione al piano opere pubbliche per nuova viabilità e posa di un tombotto in zona industriale in via Callarga  (nella foto sopra) sotto i binari, dove sarà realizzato in pratica un sottopasso.

passaggioviadeganutti

Sarà chiuso il passaggio a livello di via Deganutti (nella foto sopra), da subito. Via Callarga entro il 2023. In via Callarga sarà deviata in accordo con il comune di Conegliano la viabilità di via Deganutti.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata)
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.