Vittorio Veneto, la chiesetta della Madonna della Tosse vandalizzata, sconcerto in città ma danni limitati

Sono riusciti a far cadere all'interno la grata in ferro di una finestrella, ma non ad entrare, se non con un braccio. E pare abbiano, una volta rotti i vetri, prima aperto la porticina interna delle offerte che possono essere inserite nella fessura sul muro esterno, e poi gettato all'interno alcuni petardi.

Ma i danni, anche al sistema di allarme che non è partito, poichè in effetti non c'è stata intrusione, sono stati tutto sommato contenuti.

Resta l'odioso gesto vandalico contro una delle chiesette più nascoste ma anche amate da chi le conosce, della città, quella della Madonna della Tosse al termine della omonima viuzza che si perde poco fuori l'abitato di Rindola Bassa. 

chiesetta2 madonnatosse

Se ne sarebbe accorto lunedì un passante che ha dato l'allarme, e il parroco don Michele Favret dopo aver  riscontrato effettivamente i danneggiamenti e i tentativi di effrazione alla chiesetta, ristrutturata solo quattro anni fa, ha denunciato tutto ai carabinieri.

Ma in città il gesto è stato condannato da tutti, e ricorda da vicino i vandalismi che pochi mesi fa hanno interessato anche la chiesetta di San Gottardo, sopra il centro vittoriese.

Del fatto nessuno, anche tra le abitazioni che si trovano a qualche decina di metri si sarebbe accorto fino a lunedì, ma sarebbe avvenuto probabilmente qualche notte fa.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it)
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.