Vittorio Veneto, guida zigzagando in centro città, la polizia locale blocca e denuncia 53enne in stato di ebbrezza

La Polizia Locale di Vittorio Veneto, impegnata nella consueta attività volta a garantire la sicurezza della circolazione, nel corso dell’ultimo fine settimana ha identificato e denunciato un automobilista per guida in stato di ebbrezza.

L'intervento è stato compiuto venerdì 13, alle 18.40, quando la centrale operativa ha ricevuto la telefonata di un cittadino che - in zona Ceneda - aveva notato un’autovettura procedere con andatura anomala e potenzialmente pericolosa.

La pattuglia immediatamente allertata ha iniziato la perlustrazione, mentre al Comando venivano visionate le telecamere dell’apparato di videosorveglianza.

L’auto segnalata è stata così individuata ed intercettata. Dai successivi controlli è emerso che il conducente si trovava alla guida della vettura in stato di ebbrezza alcolica.

Il tasso registrato superava infatti i 2 g/l, oltrepassando di ben 4 volte il tasso massimo consentito dalla legge. La sanzione prevista in questo caso prevede un’ammenda da 2050 a 8202 euro, l’arresto da 8 mesi a un anno e mezzo, la sospensione della patente con la detrazione di 10 punti, la possibile revoca del documento, ed infine il sequestro del veicolo ai fini della confisca.

Ad essere denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Treviso è stato A.Z. , macedone residente in città, 53 anni, già noto alla Polizia Locale che, nel 2006, lo aveva sorpreso alla guida dopo avere assunto una quantità di alcolici superiore al consentito.

L’Amministrazione comunale, nell’ottica di contrastare la guida in stato di ebbrezza e di potenziare le capacità operative della Polizia Locale, ha acquistato due etilometri di ultima generazione.

Il primo è stato consegnato proprio la scorsa settimana e il secondo è in arrivo entro fine anno.
Con tali strumenti sarà possibile effettuare il controllo del tasso alcolico in pochi secondi contro i trenta minuti richiesti dalla precedente attrezzatura.

Grazie a queste nuove dotazioni, la Polizia Locale procederà al sistematico esame di tutte le persone coinvolte in incidenti stradali e predisporrà servizi specifici nelle zone ed orari più a rischio.

(Fonte: Comune di Vittorio Veneto).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport