Vittorio Veneto, rotatoria ex Milanese, protestano cittadini e commercianti per il prolungarsi del blocco di via del Cansiglio

Bloccata la strada, fermi i lavori: la rotatoria che dovrà essere realizzata all’esterno dell’area ex Milanese in via del Cansiglio, diventa davvero un problema anche per questa amministrazione. Già molti cittadini si lamentano delle difficoltà per il prorogarsi dell’intervento, e chiedono almeno un varco nel cantiere di lavoro per i mezzi di emergenza e soccorso come ambulanze e vigili del fuoco che allungano di diversi minuti il tempo dei loro interventi per la deviazione verso via Pontavai e Dalmazia.

Anche i commercianti e attività artigianali, cominciano a preoccuparsi per il calo dei proventi, ma un po’ tutti si chiedono a cosa sia dovuta la sospensione improvvisa dei lavori, dopo che sindaco e assessore ai Lavori pubblici un mese fa, hanno parlato con progettisti e proprietà per arrivare ad una soluzione che non provochi strozzature pericolose sulla pista ciclabile in prossimità della rotonda.

Dai piani alti del municipio si fa capire che si sta lavorando, e che la situazione è attenzionata e che si sta cercando di arrivare a nuovi accordi con la proprietà per avere un pista ciclopedonale che offra assoluta sicurezza, e renderla più accessibile perché parrebbe che nel progetto iniziale non sia a norma.

viacansigio rotonda vittorio

Diventa impellente la necessità di proseguire e terminare perché 17 mila veicoli giornalieri su via del Cansiglio intasano la viabilità nelle altre strade cittadine, mentre anche la futura rotonda dovrebbe essere consona ai flussi del traffico.

Dagli attuali quattro metri ai previsti due della pista ciclabile la differenza sarebbe troppa per la giunta vittoriese: a norma di legge il minimo è di due metri e mezzo. Si lascia comunque trapelare un cauto ottimismo per raggiungere un accordo e ottenere delle variazioni anche sulla misura complessiva della rotatoria che dovrebbe essere dimensionalmente in linea con quelle ai capi di via del Cansiglio proprio per non provocare imbottigliamenti e rischi per bici e pedoni.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport