Vittorio Veneto, il campo da rugby immaginato dagli uffici comunali, ma lo realizzerà la prossima amministrazione

E' la foto di come è stato immaginato il campo da rugby nell'area adiacente il Victoria campus e la pista di atletica di piazzale Consolini, in una sorta di progetto preliminare, uno studio che però è stato realizzato in queste settimane dagli uffici comunali, sulle indicazioni arrivate dall'amministrazione e a seguito dell'accordo in atto con il privato, la Mode Gladys di Cappella Maggiore. Nessuno lo aveva visto nella prospettiva con cui è stato diffuso. Lo ha pubblicato Marco Dus, ora candidato sindaco, che già da mesi come capogurppo di maggioranza ha seguito la questione per la quale sono interessate anche diverse società sportive cittadine.  

Come si vede tutta l'area si trasformerà in un unico polo sportivo senza soluzione di continuità con la pista di atletica e con le corsie del salto in lungo adiacenti la pista: "E' solo una presentazione dello studio fattibilità - conferma Dus - fatto in casa, ma a disposizione e alla visione di tutti. Deve seguire tutta la regolare fase di progettazione a cominciare dal progetto preliminare. Spero che nessuno cambi idea sul futuro dell'area Victoria, ovviamente, mi riferisco a quella che sarà la prossima amministrazione,  perchè mi sembra che sia rispondente alle attese di quello che è il movimento sportivo che lo ha richiesto.L'immagine raffigura come viene immaginato il campo, che avrà le misure regolamentari". Chiaramente con l'approssimarsi delle elezioni il progetto è entrato in stand-by, e dovrà essere ripreso con la futura guida amministrativa cittadina.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: facebook Marco Dus).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport