Vittorio Veneto, domenica a San Giacomo una messa per i 17 alpini del Battaglion Cadore trucidati a Savona nel 1944

Lo ha ricordato con una lettera al sindaco Roberto Tonon e ai presidenti delle sezioni Ana di Conegliano e Vittorio Veneto il tenente degli alpini in congedo Michele Bastanzetti, forte sostenitore della memoria degli eventi storici in cui si sono resi protagonisti dei vittoriesi: "Su iniziativa del montebellunese Marino Garbuio, fratello ottantottenne di uno degli Alpini trucidati dai partigiani garibaldini al forte Tortagna (Savona) il 27 novembre 1944, domenica prossima, 17 marzo, - scrive Bastanzetti -   nella chiesa parrocchiale di San Giacomo di Veglia, alle ore 10.30 verrà celebrata una Santa Messa in ricordo di quei 17 giovanissimi Alpini del Btg Cadore, tra i quali la Medaglia d’Oro al Valor Militare, il sangiacomese sottotenente medico Mario Da Re.

Si è scelto il 17 marzo perché esso coincide col 168.mo della proclamazione del Regno d’Italia e si vuol così trasmettere un messaggio di unità, comprensione, perdono, fratellanza, pace". Con l'invito sottinteso a partecipare Bastanzetti ha voluto ricordare che la celebrazione verrà preceduta, all’ alba di domenica, dall’ alzabandiera del Tricolore sulla Cresta del Monte Altare (nella foto) poco sotto la Croce-Monumento ai Caduti di tutte le guerre, "dove comparve - spiega - per la prima volta il 6 luglio 1866 issatovi dai vittoriesi in festa per l’annuncio del ricongiungimento del Veneto all’ Italia. Chiunque voglia presenziare, con l’animo predisposto ai sentimenti su espressi, è il benvenuto". 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Michele Bastanzetti).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport