Sciopero globale, venerdì 15 marzo studenti in piazza per difendere il clima. A Vittorio Veneto partenza davanti al municipio

Venerdì 15 marzo giovani studenti di tutto il mondo, aderenti ad un nuovo movimento attivista esploso negli ultimi mesi, hanno deciso di scioperare e manifestare davanti ai municipi delle proprie città per il proprio futuro. Motivo dell’iniziativa: il cambiamento climatico. Un problema di tutti, sentito anche dalla gioventù di Vittorio Veneto, che si è organizzata per fare sentire la propria voce.

Tutto è iniziato nell’agosto del 2018 quando la giovane studentessa svedese Greta Thunberg, classe 2003, affetta da sindrome di Asperger, conscia dell’emergenza ambientale decide di saltare la scuola e manifestare di fronte al Parlamento. Al governo, una richiesta semplice e chiara: agire immediatamente seguendo le raccomandazioni dell’Ipcc, il gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico che lavora per l'Onu e che analizza i risultati di migliaia di ricerche di tutto il mondo.

Raccomandazioni che continuano però ad essere ignorate dai politici, dalla stampa, dal popolo e che avranno costi tanto più alti, anche in termini di vite umane, quanto più si procrastinerà la loro applicazione. Il gesto di Greta, determinata a continuare nel suo sciopero, ha dato il via ad un fenomeno a livello globale, seguito dagli studenti di più di 80 stati al mondo. Ad oggi, lo sciopero di venerdì 15 marzo conta le adesioni di 957 città in 82 stati diversi.

A Vittorio Veneto, i ragazzi delle scuole superiori hanno deciso di cogliere il richiamo internazionale manifestando la mattina di venerdì 15 marzo dalle ore 8 in piazza del Popolo, di fronte al municipio della città (nella foto). A differenza di altre iniziative, in questo caso gli studenti non marceranno lungo le vie del Comune, ma si preoccuperanno di approfondire il tema ambientale attraverso conferenze di esperti del settore e interventi di coetanei dediti a sensibilizzare la gioventù del vittoriese, sulle problematiche sia locali che globali.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport