"C'è molta strada da fare", l'appello della Cgil per la giornata della Donna: mimose in ospedale

“C’è ancora molta strada da fare per la parità: oggi, in occasione della giornata internazionale della donna è l’uscita della Cgil Vittorio Veneto che questa mattina distribuirà un volantino emblematico nelle case di riposo vittoriesi, all’ospedale (nella foto), nei circoli anziani accompagnandolo con la consegna alle donne di un mazzetto di mimosa.

“A tutte le donne – afferma Loris Dottor – lavoratrici, degenti e ai loro famigliari, per ricordare che c’è proprio ancora molta strada da fare”. Nel volantino c’è l’exucursus storico sui piccoli passi compiuti verso la parità a cui mancano ancora diversi step. “Più che una festa celebriamo una ricorrenza, per ricordare le battaglie della società civile e dei lavoratori, le conquiste conseguite e purtroppo le discriminazioni di genere ancora presenti nel nostro paese e nel mondo intero, ciò impedisce alle donne di raggiungere condizioni di effettiva parità di diritti e opportunità sociali, economiche e lavorative. Segnaliamo la vergogna! In Italia sono in continuo aumento le violenze fisiche, e non solo, a cui sono sottoposte le donne".

“E’ da considerare – scrive la Cgil - inoltre, a proposito di discriminazione di genere, il diverso trattamento retributivo riservato alle donne: in Italia, infatti, le lavoratrici prendono in media uno stipendio che va dal 16 al 30% in meno rispetto ai colleghi maschi e di conseguenza con le pensioni le cose non vanno diversamente. I numeri del Veneto dicono che quasi 340 mila “anziane” venete vivono con meno di mille euro lorde al mese. Di cui il 10 per cento con un assegno inferiore ai 500 euro mensili. Per gli uomini il discorso è diverso. Si, c’è ancora molta strada da fare”.

(Fonte: Cgil Vittorio Veneto).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport