Bibliohub, presentata a Vittorio Veneto la biblioteca viaggiante, nel fine settimana sarà in fiera a Godega

Una biblioteca che può spostarsi e raggiungere i propri utenti oltre le sue mura, in spazi nuovi e non convenzionali, per aprirsi al contesto urbano, proponendo un pacchetto di servizi che vanno oltre il tradizionale prestito dei libri. Questo è il Bibliohub: una struttura mobile polifunzionale e multimediale in grado di offrire informazioni su cultura, tempo libero e servizi al cittadino, di fare da punto di prestito per libri ed e-books scaricabili con QR-code, di essere una vetrina per il bookcrossing, un hotspot wi-fi, un internet-point, un laboratorio ludico-didattico per bambini e un luogo d’incontro e di socializzazione.

Insomma un culture-truck itinerante, che si sposta nelle maggiori città italiane e che sosterà da sabato 2 marzo fino a lunedì 4 marzo 2019 presso l’Antica Fiera di Godega di Sant’Urbano, comune convenzionato con il nostro sistema bibliotecario.

Il Sistema Bibliotecario del Vittoriese ha infatti aderito al progetto Bibliohub in Rete - Una Biblioteca Itinerante lungo l’Italia delle Biblioteche. L’iniziativa è coordinata da Culture Socialità Biblioteche Network Operativo (ex Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest), azienda speciale consortile della Città Metropolitana di Milano e il Sistema Bibliotecario del Vittoriese, per la partecipazione al progetto, ha ottenuto un contributo ministeriale di oltre 8mila euro. Per sfruttare al meglio l’occasione di visibilità determinata dall’evento della Fiera che richiama ogni anno un notevole flusso di pubblico, verranno organizzate attività di animazione e di promozione dei servizi bibliotecari con incontri, letture, laboratori. 

Nella sua sosta a Godega di Sant’Urbano il BiblioHub porterà infatti una serie di contenuti, comuni a tutti gli appuntamenti, in particolare su Bullismo (raccolta bibliografica Stop Bullismo!, Realtà Virtuale, con una postazione che verrà lasciata al Sistema Bibliotecario con due visori di realtà virtuale e relativi contenuti software. E molto altro. Il BiblioHUB verrà gestito da personale del CSBNO affiancato da personale del SBV per gli aspetti organizzativi: due operatori presenteranno il progetto e i contenuti della Biblioteca itinerante (realtà virtuale, bibliografia, ecc.) e ci sarà un autista per gestire posizionamenti e spostamenti del modulo mobile.

(Fonte: Comune di Vittorio Veneto).
(Foto: Comune di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport