E' ufficiale, a Marco Dus l'eredità di Roberto Tonon a Vittorio Veneto, sarà il candidato del Pd

L’assemblea degli iscritti, presenti questa mattina una trentina di persone nella sede del Pd, ha deciso: ha votato all’unanimità la candidatura di Marco Dus, 35 anni, (nella foto), dipendente della Provincia di Belluno.

Era già stata individuato il profilo che si adattava perfettamente al giovane capogruppo del Pd in consiglio comunale, e quindi sarà lui il candidato sindaco per il centro sinistra, destinato a raccogliere l’eredità di Roberto Tonon che da tempo aveva rimesso al partito la sua decisione di non ripresentarsi alla corsa elettorale.Questa mattina dopo aver discusso di questioni nazionali e locali di interesse generale il ragionamento sulle amministrative e sul profilo del candidato. Scelta presto fatta. 

E’ pronto Dus a “correre” per proseguire sul sentiero tracciato dall'amministrazione di cui ha fatto parte? “Mi sento pronto, sono anni che da gregario corro per la città, adesso avrò maggiore responsabilità e dovrò tentare la fuga in avanti”.  

Ha già fatto una certa esperienza amministrativa? “Diciamo che ne ho viste abbastanza in questi anni e poi a livello di partito sulla questione europea, da europeista convinti visto che ho avuto anche un piccolo ruolo a livello europeo, sarà un bagaglio che voglio portare all’interno dell’amministrazione”.

Sta già lavorando ad un programma? “Da tempo ormai stiamo lavorando al programma di mandato con alcune priorità: questione ambientale, sociale, legata alla sicurezza, territorio e lavoro soprattutto. Parliamo molto di chi è senza lavoro, ma si parla poco di chi ha il lavoro e paga con  le sue tasse il reddito di cittadinanza. A Vittorio Veneto con i tagli del governo legati alla sicurezza e ai finanziamenti militari, la Iveco ad esempio vive una situazione di precarietà che si rifletterà sull’occupazione. Dopo aver perso i militari non possiamo permetterci di perdere anche le professionalità nel settore manifatturiero”

(Fonte: Fulvio Fioretti ©.Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport