Vittorio Veneto, al Da Ponte i protagonisti del Centenario, De Nardi: "Irripetibile, la città è tornata al centro dell'attenzione"

Serata da ricordare per la città venerdì quando oltre 200 rappresentanti di associazioni, sponsor e istituzioni e numerose personalità, hanno partecipato in un teatro Da Ponte stracolmo, all’evento «Cento giorni dopo cent’anni», per dare anche un riconoscimento a tutti coloro i quali - associazioni, aziende pubbliche e private, enti civili e militari, volontari e cittadini - hanno cooperato per il successo di questo Centenario.

“Serata eccezionale e irripetibile – ha commentato proprio l’assessore al Centenario Barbara De Nardi – che ha dimostrato visivamente quanto ampio sia il novero delle associazioni, dei singoli, degli enti e realtà private che ci hanno dato una grossa mano. Se guardiamo poi alla foto finale (foto sopra) vediamo che pur non essendoci tutti coloro, ma solo una parte di quanti hanno collaborato è stato un lavoro corale che ha dato modo a tutti di sentirsi parte attiva e protagonista nelle decine di eventi realizzati. E’ stata una cosa irripetibile. E avere presenti anche nell’occasione due Generali di Corpo d’Armata, comandanti di vertice, non è cosa frequente, anzi. Dimostra quindi quanto lavoro sia stato fatto per riportare la città al centro di un sistema di relazioni e rapporti che erano stati totalmente azzerati in precedenza”.  

A confermare quanto sia stato importante il 2018 per Vittorio Veneto, a livello soprattutto di ricadute economiche sul territorio, anche il presidente dell’Ascom, Michele Paludetti, intervenuto sul palco del Da Ponte: “Sicuramente per le imprese del turismo e i pubblici esercizi è stata offerta una opportunità incredibile, qualcosa di eccezionale e oltre le aspettative, chi più e chi meno. Speriamo sia l’inizio di nuove collaborazioni con associazione di categoria e volontariato di Vittorio Veneto, se ci mettiamo anche il Natale è stato un bel anno per la città, che si è dimostrata città viva e frequentata”.

Hanno quindi portato la loro testimonianza Francesco Introvigne presidente della Sezione Ana, Enrico Maset di Confartigianato e Vittorio Buriola della Maratonina della Vittoria. Intanto il prossimo 26 febbraio è prevista la inaugurazione della mostra Storming the Skies, itinerante, che da Torino arriverà alla scuola militare “Teuliè” di Milano.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport