Piscine comunali di Vittorio Veneto a norma, intervento da 500 mila euro: la giunta approva lo studio di fattibilità

Sarà un intervento da 500 mila euro: è stato approvato dalla giunta vittoriese infatti uno studio di fattibilità per la riqualificazione delle piscine comunali il cui impianto richiede, e non da poco tempo, lavori piuttosto impellenti, ai quali ora l’Amministrazione ha deciso di porre mano poiché, da una serie di sopralluoghi effettuati in diverse occasioni, è emersa la necessità soprattutto di provvedere all’incremento di prestazione energetica dell’edificio e al suo miglioramento sismico.

La delibera approvata è del 31 gennaio e l’intervento è inserito nello schema del Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021. Le piscine comunali sono senza dubbio uno dei servizi più graditi non solo ai cittadini di Vittorio Veneto ma anche agli abitanti del vasto comprensorio che riunisce i comuni circostanti.

Di ciò è indubbiamente prova l’ampio bacino di utenza registrato dalla struttura che fa segnare un numero costante e notevole di presenze giornaliere sia per il nuoto libero, sia per i diversi corsi e l’attività agonistica.

Il progetto in definitiva prevede l’impianto di una struttura di «controventatura» ovvero di un insieme di elementi - la cui forma suggerisce quella di grandi telai - che sono in grado di assorbire le forze e i movimenti generati da un terremoto e, inoltre, la realizzazione di ampie vetrate con l’isolamento mediante «cappotto» delle murature e pareti delle vasche coperte. Una piscina sicura e più funzionale.

(Fonte e foto: Comune di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern