Vittorio Veneto tra le cento mete migliori d’Italia, con Belluno e Valdobbiadene (qui l'articolo) già inserite lo scorso anno, secondo una pubblicazione che sarà presentata prossimamente, il 6 dicembre al Senato. Il volume dal titolo "100 mete d'Italia" è formato da 10 capitoli corrispondenti ad una pianta o a un fiore, comprendenti 10 Comuni. Durante la presentazione ci sarà anche il premio per il migliore Comune o città del capitolo, un riconoscimento simbolico ma prestigioso.

I fiori e le piante sono state scelte per essere il filo conduttore dell’intera pubblicazione e del Premio Mete d’Italia. E Vittorio Veneto rientra nel terzo capitolo, quello dell’Alloro: "Questa pianta non poteva che accompagnare la descrizione delle mete d’Italia che hanno saputo valorizzare il proprio patrimonio culturale, ricchezza che deriva dalla storia millenaria che ha scolpito ogni pietra con cui è costruito il nostro paese  – è spiegato nella descrizione - Ogni passo che muoviamo poggia su un frammento di cultura che alcune località hanno saputo incentivare con zelo e rispetto, per una società del sapere più dinamica e aperta ai giovani". L'alloro è quindi la pianta simbolo del coraggio, della fiducia in se stessi, della gloria e del trionfo, una pianta iconica di immortalità.

La casa editrice Riccardo Dell’Anna ha l’obiettivo di proporre con questo volume un nuovo sistema di promozione dell’italianità attraverso pubblicazioni di alta qualità. I Comuni possono comunque presentare la candidatura entro il mese di maggio, poi una giuria di esperti decidono la categoria e la posizione dell’inserimento.

Null’altro trapela, se non la soddisfazione degli amministratori che hanno visto la città nell’anno del Centenario essere scelta tra le dieci della categoria Alloro: "Orgogliosi del riconoscimento arrivato a conclusione di un anno che ha visto in città oltre 250 mila presenza per le varie iniziative".

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it