Sradicati quattro alberi sul colle del Castello a Vidor: volontari al lavoro per rimuoverli e liberare presto la strada

 Si contano ancora i danni provocati dal maltempo che si è abbattuto la scorsa notte tra martedì 12 e mercoledì 13 novembre a Vidor. Oltre all’albero di una abitazione caduto sopra i cavi del telefono in località Colbertaldo, al telone di copertura di una casa vecchia finito sulla strada provinciale per il quale mercoledì sera sono dovuti intervenire i vigili del Fuoco (qui l'articolo), ad un grosso pezzo di cornicione della chiesetta di San Giuseppe caduto sulla strada in via Piave, a cartelli stradali, nylon e immondizie varie trasportati via dal vento forte (qui l'articolo), anche sul colle del Castello dove è posto il monumento-ossario ai Caduti ci sono stati parecchi danni.

castello1a

“Abbiamo trovato ben quattro grandi alberi sul colle del Castello, nel terreno di proprietà comunale, completamente sradicati, di cui uno in particolare è caduto sulla strada che porta al Castello e altri sono finiti in proprietà privata.” - spiega il sindaco Albino Cordiali – “Per il momento non abbiamo richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco ma contiamo di rimuoverli con l’aiuto di qualche volontario delle associazioni del paese, per liberare quanto prima la strada che porta ad uno dei luoghi simbolo di Vidor. Speriamo inoltre che il tempo nei prossimi giorni non provochi ulteriori danni.” – conclude il primo cittadino.

castello2

Fortunatamente la pioggia e il vento delle sere scorse hanno risparmiato la scritta “Vidor” a caratteri giganti, installata sempre sul colle e realizzata dai ragazzi del “Chiosco Spettacolo” che organizzano la festa del chiosco della contrada del Vidor Centro in occasione del palio.

L’insegna, allestita per la prima volta nel 2015, era stata risistemata per ben tre volte a causa del maltempo che aveva danneggiato le lettere e lo scorso settembre è stata completamente rifatta con nuove lettere in bachelite, un materiale più resistente, e di dimensioni più grandi rispetto alla scritta precedente (qui l'articolo).

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.