Vidor, individuati due ecovandali di Montebelluna e Valdobbiadene: multa di 600 euro ad entrambi

Dopo un'attenta ricerca da parte della polizia locale sono stati individuati i colpevoli dei due grossi casi di abbandono di rifiuti verificati nei mesi scorsi nel territorio comunale di Vidor.

Il primo risale a fine dello scorso anno quando, passando casualmente per via Cal Nova, una stradina comunale che per un tratto non è asfaltata, parallela alla provinciale 34 che conduce alla frazione Mosnigo di Moriago della Battaglia, dietro alla zona industriale, gli amministratori comunali si erano ritrovati oltre 25 sacchi neri grandi di rifiuti non pericolosi, assieme a scatole e altro materiale di tutti i tipi, abbandonati a lato del passaggio al confine con un vigneto, che occupavano circa due metri cubi di spazio (qui l'articolo). Grazie a degli indizi trovati tra le immondizie è stato possibile risalire all'ecovandalo: si tratta di un 56enne residente a Montebelluna.

Per quanto riguarda l'altro caso tra via Palladio e piazzale Capitello, nel mese di febbraio dopo la giornata ecologica, ossia dopo che i volontari avevano ripulito le strade del paese, erano stati abbandonati dei sacchi di color biancastro contenenti rifiuti non differenziati di secco, umido, scatole e scatoloni, bottiglie di plastica e vetro nei pressi del centro commerciale (qui l'articolo).

Da una foto scattata mentre un individuo scaricava i sacchi dall'automobile, è stato possibile identificare il responsabile: un 49enne residente a Valdobbiadene. In entrambi i casi è stata loro contestata la violazione delle norme in materia ambientale e, più precisamente ai sensi dell'articolo 192 comma 1 del decreto legislativo 152/2006 che sancisce il divieto di abbandono dei rifiuti, è stata comminata una sanzione di 600 euro a testa.

Ora si spera che dopo questi provvedimenti presi dall'amministrazione comunale nei confronti dei contravventori si possa porre fine ai casi di abbandono di rifiuti che si verificano di continuo in zona Capitello e che vengono spesso segnalati sui social, al Comune e alla azienda di raccolta rifiuti Savno da parte dei cittadini.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Vidor).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport