Percorsi di integrazione per i disabili a Vidor: le attività di Casa Maria Adelaide a supporto degli eventi cittadini

Continuano le molteplici iniziative per Casa Maria Adelaide da Sacco, la comunità alloggio per persone disabili con sede a Vidor. Domenica 14 aprile, sia gli ospiti della residenza che coloro che frequentano il centro diurno, sono stati impegnati in tre iniziative per portare il loro contributo nel territorio. In mattinata, come avviene già da anni, alcuni di loro sono stati invitati dalla parrocchia di Vidor a portare l'ulivo benedetto durante la messa. 

La scorsa settimana avevano preparato e confezionato oltre 200 rametti di ulivo per essere certi che tutti i presenti in chiesa potessero andare a casa con il simbolo del giorno delle Palme. A mezzogiorno hanno accolto con gioia l'invito dell'associazione “La Via degli Spiedi” che, presso la pro loco di Mosnigo, ha gentilmente offerto il pranzo. Sono stati coinvolti in diciotto tra residenti e utenti del centro diurno, accompagnati dal personale della cooperativa La Rete che gestisce la struttura e dai famigliari. Tutti si sono dimostrati felicissimi di questa bella esperienza.

Un ringraziamento particolare da parte della direttrice Elena Bortolomiol e di tutto lo staff di Casa Maria Adelaide è andato a Stefano Frare ed a tutti gli organizzatori de “La Via degli Spiedi” per lo spiedo mangiato a Mosnigo e per la promessa fatta di recarsi a cucinare prossimamente nella struttura di via Paludotti. Altre persone della comunità sono state occupate alla 63esima Mostra del Valdobbiadene Docg di Col San Martino dove era stato allestito un mercatino. I residenti, assieme agli operatori, sono stati impegnati nella gestione della bancarella dove sono state esposte le “cassette degli artisti” con le bottiglie di alcune cantine della zona, le confezioni dipinte a mano ed altri oggetti creati da loro stessi.

casamaria vidordisabiloi

Particolare successo hanno avuto i coniglietti in legno realizzati durante le ore di laboratorio settimanale, infatti molti visitatori del mercatino hanno voluto acquistarli visto l'avvicinarsi della Pasqua. Purtroppo la giornata è stata rovinata a causa della pioggia ed alle ore 16 circa è stato chiuso lo stand. Le cassette comunque continueranno ad essere presenti presso la Mostra, grazie alla collaborazione con la pro loco di Col San Martino.

Il prossimo impegno pubblico per Casa Maria Adelaide sarà il 25 aprile in occasione della 22esima edizione dell'evento “Il Bosco incantato sulle vie dell'acqua”, che si svolgerà a Cison di Valmarino, dove ci sarà una bancarella di prodotti creati nei laboratori ed un loro allestimento nel bosco. Lo scopo di queste collaborazioni è quello di integrare le persone disabili con le varie associazioni e realtà del territorio e renderle sempre più parte della comunità.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Casa Maria Adelaide-Vidor).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport