Alla giornata ecologica di Vidor anche gli immigrati insieme ai volontari per la salvaguardia del territorio

Anche l'associazione Skudrinska Diaspora con i volontari del comune la “Giornata Ecologica” organizzata ieri, domenica 24 febbraio, dall'amministrazione comunale di Vidor, in collaborazione con Savno e Consorzio Bim Piave. Hanno aderito all'iniziativa della pulizia dai rifiuti abbandonati lungo i bordi delle strade e nelle aree pubbliche del territorio comunale circa una sessantina di persone, un numero di volontari in crescita rispetto alle edizioni precedenti.

I partecipanti si sono ritrovati alle ore 9 e, dopo aver indossato i giubbini gialli di riconoscimento, muniti di guanti e sacchetti, sotto il coordinamento del vice sindaco Mario Bailo sono partiti per la raccolta delle immondizie suddivisi in gruppi (nella foto sopra Vidor, nella foto sotto Coolbertaldo).

Erano presenti anche il sindaco Albino Cordiali, il presidente della Pro Loco di Vidor Renato Tessaro, il presidente della Pro Loco di Colbertaldo Francesco Gusatto, numerosi rappresentanti delle associazioni comunali, famiglie con bambini e vari cittadini.

Colbertaldo volontari giornata

Ma la  bella novità di quest'anno è stata la presenza di un gruppodi stranieri immigrati, formato da circa una ventina di persone che fanno parte dell'associazione locale Skudrinska-Diaspora che raggruppa persone di varia nazionalità residenti a Vidor ed in particolare: macedoni, marocchini ed albanesi.

 “E' un fatto positivo la partecipazione di cittadini di origini straniere all'iniziativa - commenta soddisfatto il vice sindaco Bailo -  che dimostra la loro buona volontà a tenere pulito l'ambiente in cui vivono e a salvaguardarlo dal degrado. Dall'esito della giornata fortunatamente non sono emersi rifiuti ingombranti o particolari.” 

Sono stati raccolti, infatti, in prevalenza: pacchetti di sigarette, lattine, bottiglie di plastica e di vetro e cartacce. Anche nella frazione Colbertaldo sono stati ritrovati soprattutto mozziconi di sigarette e bottiglie vuote di birra a volontà e non è stato segnalato nulla di strano tranne una scarpa. Il tutto è stato caricato su un furgoncino colmo di sacchi di immondizie. Al termine del lavoro i volontari si sono ritrovati tutti assieme al centro polifunzionale per un momento conviviale, gustando il pranzo preparato dalla Pro Loco La Vidorese.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport