Ancora ecovandali a Vidor, ritrovati oltre 25 sacchi di rifiuti abbandonati. L'assessore Bailo: "Siamo stufi"

Tanta incredulità ieri mattina, giovedì 27 dicembre, a Vidor dove, passando casualmente per una stradina comunale che conduce alla frazione Mosnigo di Moriago della Battaglia, gli amministratori comunali si sono visti una montagna di rifiuti abbandonati al bordo. Lungo via Cal Nova, una strada interna parallela alla provinciale 34 dietro alla zona industriale che per un tratto non è asfaltata, infatti, sono stati contati oltre 25 sacchi neri grandi, assieme a scatole e materiali vari di tutti i tipi, gettati a lato del passaggio al confine con un vigneto.

"Siamo stufi - ha affermato il vice sindaco Mario Bailo, ancora sconcertato dal ritrovamento - Sono stati fatti due giri con il nostro camioncino comunale per rimuovere tutti i rifiuti e portarli al magazzino comunale dove gli operai, assieme all'addetto ai servizi utili, hanno lavorato tutto il giorno per aprire uno ad uno i sacchi e suddividere le immondizie. Dentro c'era di tutto: da rifiuto umido già in fase di decomposizione a plastica, carta e vetro e c'era perfino un ventilatore fuori uso".

Gli operai hanno cercato qualsiasi indizio che potesse far risalire al colpevole o ai colpevoli ma, al momento, gli unici elementi utili trovati sono degli scontrini emessi da un supermercato di Montebelluna che però non hanno nessun riferimento per poterne verificare la provenienza, in quanto i pagamenti risultano fatti in contanti e non con carte di credito.

"Noi cerchiamo di combattere questi fenomeni con iniziative per sensibilizzare la popolazione ma potrebbe essere stato anche qualcuno da fuori paese; sicuramente è venuto con un furgone vista la quantità di materiale scaricato. E' successo ancora in passato di ritrovare qualche sacco abbandonato qua e là nel territorio, ma così tanti sacchi messi assieme non era mai successo. Ma non finisce qui: le ricerche del malfattore o dei malfattori continueranno nei prossimi giorni, consultandoci anche con le società di gestione dei servizi ambientali. Certo che, se si dovesse risalire al colpevole, verrà sanzionato pesantemente", conclude il vice sindaco.

Visualizza le altre foto


(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport