Ieri il Palio di Vidor, vince per la prima volta la contrada di Vidor Centro (gallery)

Per la prima volta nel corso della storia del Palio di Vidor, ieri domenica 9 settembre, la squadra del Vidor Centro si è aggiudicata la vittoria.

La manifestazione, che dal 1997 si tiene ogni anno il secondo weekend di settembre con l'organizzazione della pro loco La Vidorese, rievoca il fatto storico dell'assalto al Castello posto sulla cima del colle, avvenuto intorno al decimo secolo da parte dei barbari.

Dopo la sfilata dei cittadini vidoresi in costumi medievali, la gara consiste in un percorso da svolgere nel minor tempo possibile con partenza dall'abazia di Santa Bona, prima di due ragazze che trasportano una scala, passando per la piazza e, dai piedi del colle, il cambio con quattro ragazzi che devono portare una pesante trave fino alla cima. A metà circa viene fatto un passaggio di consegna dell'ariete ad altri quattro giovani.

La contrada del Vidor ha raggiunto il Castello con un tempo di 2 minuti 36 secondi e 90 centesimi. Per pochi centesimi, meno di un secondo, ha battuto il Moriago che deteneva il podio da due anni consecutivi ed in questa edizione ha impiegato 2'37''61.

Terzo posto per la squadra del Sernaglia con 2'38''00, quarto per Colbertaldo con 2'40''82, quinto per Alnè di Sotto con 2'53''54, sesto Bosco con 2'53''57 ed ultimo posto per la squadra giunta da Ortezzano, in provincia di Fermo nelle Marche, che ha sostituito all'ultimo momento la squadra del Petritoli, paese gemellato con Vidor, e che non avendo avuto modo di essersi allenata per questo tipo di gara ha impiegato 4'48''57.

La squadra dei giovanissimi di Vidor denominata “Iperpippe” ha partecipato fuori concorso con un tempo di 2'47''66.

Ecco i nomi dei vincitori: a portare la scala Francesca Zanatta, Elena Zandò, Aurora Pederiva; al primo tratto con la trave Francesco Pederiva, Riccardo Zanatta, Giorgio Da Riva, e Nicholas Tormena, secondo tratto con la trave Thomas Tormena, Andrea Cassol, Gianluca Menin, Alessandro Bortolamiol. Riserve: Nicolò De Stefani e Klajdi Ismaili.

“Dedichiamo la vittoria a tutti gli abitanti del Vidor Centro che hanno sempre creduto in noi”, ha dichiarato il capitano della contrada Thomas Tormena all'arrivo.

Subito dopo gli atleti hanno festeggiato al chiosco della squadra “#chioscospettacolo”, e per finire alla sera ci sono state le premiazioni al centro polifunzionale con musica. Vista anche la bella giornata di sole buona è stata la partecipazione di pubblico che ha fatto il tifo per le squadre, fermandosi tra chioschi per un brindisi.

Visualizza le altre foto

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport