16 mila euro per le scuole superiori di Treviso e Belluno: due bandi indetti dalla Camera di Commercio

Opportunità imperdibile per le scuole superiori della provincie di Belluno e Treviso: sale a 16mila euro il premio per i due bandi della Camera di Commercio di Treviso - Belluno Dolomiti destinati alle classi dal primo al quinto anno di scuole superiori statali e paritarie, studenti dal primo al quarto anno dei Cfp e delle scuole di formazione professionale. 

"Con questo rinnovato impegno - annuncia il presidente Mario Pozza - auspichiamo che le scuole di Treviso e Belluno partecipino numerose con progetti che, innanzitutto, creino dei percorsi di pensiero positivi e strutturati sui temi della responsabilità sociale d’impresa e del rispetto dell’ambiente. Vorremmo che questi premi potessero stimolare attività creative proprio in quegli ambiti in cui i giovani apprezzano impegnarsi grazie alle nuove tecnologie".

Il primo bando ha come obiettivo la realizzazione di un logo che contraddistingua ed identifichi lo sportello Csr e Ambiente della Camera di Commercio di Treviso - Belluno. Il logo dovrà riuscire a rappresentare gli aspetti che caratterizzano la responsabilità sociale d’impresa e l’ambiente, le sue finalità ed eventualmente un tema grafico che contraddistingua il territorio trevigiano e bellunese.

Il logo verrà utilizzato dallo Sportello Csr e Ambiente nelle attività di promozione ad esso collegate e verrà inserito nel portale www.impreseresponsabili.tvbl.it. Per bando è previsto un premio in denaro di 2mila euro, che sarà assegnato alla prima classe o gruppo vincitore. Il termine per la presentazione delle domande è fissato per lunedì 25 novembre 2019 alle 12.30.

Il secondo bando, invece, riguarda la nuova edizione del Concorso di Idee, iniziato nel 2015 e giunto ormai alla quinta edizione, per stimolare gli studenti delle scuole superiori di secondo grado, verso una crescita ed un orientamento imprenditoriale più responsabile e sostenibile.

Per il corrente anno scolastico 2019/2020 è stato scelto il tema Csr & Legalità, con l’obiettivo di far realizzare agli studenti un video della durata massima di 10 minuti, finalizzato alla divulgazione culturale dei temi della sostenibilità (economico, ambientale e sociale) e quello della Legalità d’Impresa, consentendo di approfondire quindi la sostenibilità d’impresa e la legalità d’impresa.

I video vincitori saranno utilizzati dalla Camera di Commercio di Treviso - Belluno Dolomiti per la promozione e lo sviluppo degli argomenti oggetto del presente bando, verso il mondo scolastico ed il mondo imprenditoriale. Per questo secondo bando sono previsti due premi per ciascuna delle categorie in concorso, per un totale di 14mila euro, così ripartiti: primo premio 4mila euro, secondo posto 3mila euro.

Anche per questa edizione ogni istituto potrà partecipare per entrambe le categorie in gara, la partecipazione al Concorso di Idee potrà essere inserita all’interno del percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex alternanza scuola lavoro). 

E' inoltre richiesto l’invio di una preadesione da effettuare via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nell’oggetto “Preadesione Concorso di idee Csr & Legalità”, da effettuare entro giovedì 19 dicembre 2019.

L’avviso di preadesione non sostituirà la domanda di partecipazione al bando, che dovrà essere inviata alla Camera di Commercio di Treviso - Belluno entro giovedì 28 maggio 2020 alle 12.30, unitamente al video realizzato.

(Fonte: Camera di Commercio Treviso-Belluno Dolomiti).
(Fonte: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.