Veneto, D'Incà annuncia: "La Camera dei deputati restituisce 100 milioni di euro, ci battiamo contro i privilegi"

"La Camera dei Deputati restituirà 100 milioni di euro al bilancio dello Stato: è la più grande restituzione di sempre nella storia dell’amministrazione parlamentare".

A darne notizia è Federico D’Incà (nella foto), deputato veneto del Movimento 5 Stelle e Questore della Camera dei Deputati, al termine dell’approvazione in Ufficio di presidenza del conto consuntivo 2018 di Montecitorio.

"La gestione attenta e virtuosa, volta al contenimento dei costi ha portato risultati importantissimi – osserva D’Incà, che aggiunge - in appena due anni sono stati restituiti 185 milioni di euro (100 quest’anno e 85 nel 2018, poi destinati alle popolazioni colpite dal terremoto). Pensiamo, però, anche al taglio dei vitalizi, con un risparmio di 45,6 milioni di euro, ai 20 milioni frutto del taglio delle pensioni d’oro degli ex dipendenti della Camera e ai 41 milioni risparmiati grazie al blocco delle indicizzazioni delle indennità e l’adeguamento dei rimborsi dei deputati fino al 2021".

"Il Movimento 5 Stelle si batte da sempre contro i privilegi e i costi della politica: abbiamo lavorato per contenere i costi e per continuare a risparmiare grazie all'impegno dei membri M5S dell’Ufficio di presidenza, sotto la guida del presidente Roberto Fico. Questa è una prima risposta seria e concreta e non ci fermeremo qui. Abbiamo bisogno di etica nelle istituzioni e di una decisa lotta ai costi della politica per il bene dei cittadini e del nostro Paese", conclude il deputato questore del M5S.

(Fonte: Federico D'Incà).
(Foto: facebook Federico D'Incà).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.
Maggiori informazioni Accetto