La Tenda della Pace a Padova, contro la crisi morale ed etica tutti alla ricerca della spiritualità

"Uniti nella spiritualità": questo lo slogan della "Tenda della Pace" 2019, una manifestazione sul dialogo interreligioso ed interculturale tra le più importanti in Veneto. Durante l'intera giornata di domenica 24 marzo, infatti, sarà ancora la città di Padova ad ospitare questa iniziativa, promossa dal centro buddhista "Tara Cittamani", che ha ottenuto il patrocinio della città famosa in tutto il mondo per la figura di Sant'Antonio. 

La maggior parte dei gruppi religiosi presenti in Veneto potranno farsi conoscere dalle persone che decideranno di raggiungere una vera e propria tenda che sarà allestita in Piazza della Frutta a Padova. Il programma della giornata è molto ricco: si inizierà alle ore 10 con la presentazione dell'iniziativa e i saluti della autorità e le attività proseguiranno con quattro momenti rituali, che si ispireranno ai quattro segni del fuoco, dell'acqua, della terra e dell'aria, intervallati da preghiere, canti, letture, meditazioni e spazi di confronto con le persone presenti. La giornata si concluderà verso le ore 18, con il saluto finale degli organizzatori.

In questo periodo storico dove l'umanità appare molto confusa e dove le "religioni istituzionali" incontrano delle difficoltà nel loro rapportarsi alla gente, vista l'evidente crisi morale ed etica che attraversa soprattutto l'Occidente, si riscontra invece una sete di spiritualità e un bisogno concreto di incontrare il divino che porta l'uomo a cercare un rapporto più intimo e personale con la dimensione del sacro.

La crisi economica, il relativismo dei valori, la minaccia del terrorismo e gli aspetti più oscuri della globalizzazione dei mercati e delle culture hanno portato tanti individui a chiudersi in se stessi e ad avere paura del diverso. L'iniziativa della "Tenda della Pace" cercherà proprio di superare queste paure e diffidenze cercando di unire, anche visivamente, importanti esponenti di tante religioni diverse, mostrando che è possibile abbattere i muri dell'indifferenza e della paura per lavorare insieme per una società più giusta e più vicina ai bisogni reali delle persone.

Le confessioni religiose e i gruppi spirituali che parteciperanno sono i seguenti: Assemblea Spirituale Bahà' I Padova; associazione Benessere e Società onlus Padova; Centro Universitario Padovano; Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno; Chiesa Evangelica Luterana Venezia-Padova; Comunità Italiana di Meditazione Cristiana Padova; Comunità Sufi di Padova; Federazione Famiglie per la Pace nel Mondo e l'Unificazione; Lega Islamica del Veneto; Ordine Francescano Secolare, fraternità Padova Arcella; Ordine Francescano Secolare, Consiglio Veneto; Movimento Internazionale della Riconciliazione; Tempio Buddhista Tenryuzanji (Ven. Seiun); Unione Induista Italiana; Federazione Donne per la Pace nel Mondo.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it)
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport