Veneto, dalla Regione 13,3 milioni di euro per la riconversione e ristrutturazione dei vigneti

Ammontano a 13,3 milioni di euro i contributi disponibili per i viticoltori che provvedono alla riconversione e ristrutturazione dei vigneti. La giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, ha definito modalità di bando e dotazione finanziaria per questa misura cardine del piano nazionale di sostegno al settore vitivinicolo. Il provvedimento passa ora all’esame della competente commissione consiliare, prima della sua definitiva approvazione e pubblicazione.

Potranno concorrere ai contributi le spese sostenute dai viticoltori veneti per la riconversione varietale, la ristrutturazione mediante diversa collocazione o modifica della forma di allevamento, il miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti per renderli, ove possibile, idonei alla meccanizzazione ispirandosi ai principi della viticoltura sostenibile.

Le domande dovranno essere presentate ad Avepa entro il 30 aprile mentre la conclusione delle operazioni e la presentazione della domanda di saldo dovrà avvenire entro il 30 maggio 2021.

“Abbiamo provveduto a rideterminare la dotazione finanziaria disponibile – spiega Pan – in modo da coprire gli impegni presi per liquidare i saldi delle annualità precedenti. Ogni anno il Veneto, attraverso i fondi comunitari e nazionali del piano di sostegno al settore vitivinicolo, mette a bando dai 13 ai 16 milioni di euro per aiutare i viticoltori ad adeguare l’offerta enologica ai mutamenti dei gusti dei consumatori e a migliorare la produzione rendendola più competitiva. Anche per quest’anno è previsto il finanziamento dell’80 % come anticipo, su fideiussione, e il restante 20% a saldo, a valere sui fondi previsti dalle dotazioni comunitarie dei successivi esercizi finanziari”.

(Fonte: Regione Veneto).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport