Unioncamere del Veneto, inaugurata la nuova sede a Bruxelles negli uffici della Regione: brindisi col Prosecco Superiore

Una cerimonia d’inaugurazione significativa (nella foto),  quella della nuova sede di Unioncamere Veneto agli uffici di Bruxelles della Regione del Veneto in Avenue de Tervueren 67. La volontà espressa dal sistema camerale, e in primis dal presidente di Unioncamere Veneto Mario Pozza, è quella di lavorare in rete tra le Istituzioni regionali per rappresentare la voce delle imprese venete a vantaggio delle economie dei territori.

"Il Governo con la post riforma ci ha dato l’incarico d’internazionalizzare le micro, piccole medie imprese, e questa sede è un’ottima postazione operativa in Europa che ci permetterà un dialogo più facile e maggiormente rappresentativo per portare le esigenze delle imprese anche nelle sedi europee e di condividere la voce dell’Europa tra le nostre imprese", afferma il presidente Pozza.

All’inaugurazione il presidente di Unioncamere Veneto ha invitato tra le autorità il governatore del Veneto Luca Zaia, l’ambasciatrice d’Italia a Bruxelles Elena Basile e il sindaco di Venezia e della Città metropolitana di Venezia Luigi Brugnaro.

"Già da questo prima occasione istituzionale – puntualizza Pozza - abbiamo voluto portare con noi le imprese venete che hanno sponsorizzato l’inaugurazione con i propri prodotti e che con orgoglio presentiamo alla diplomazia invitata all’evento affinché l’ "Italian taste" diventi una cultura e si rafforzi combattendo le sofisticazioni che danneggiano la nostra economia agroalimentare".

"Il Veneto ha numerose risorse, collaborare a Bruxelles con il sistema camerale della nostra Regione può solo implementare le sinergie e le collaborazioni producendo risolutati positivi per il nostro territorio – sottolinea Luca ZaiaSiamo orgogliosi di veder tornare a casa Unioncamere Veneto".

"Un sentito ringraziamento a Unioncamere per la partnership e al presidente della Regione Veneto Luca Zaia con cui abbiamo una bellissima collaborazione e con cui stiamo lavorando al rilancio dell’area industriale di Porto Marghera e delle infrastrutture del territorio a servizio delle imprese – il pensiero del sindaco Luigi Brugnaro – Venezia è una carta che vogliamo che l’Europa possa giocare sui campi internazionali".

Presente dal 1996 a Bruxelles con una propria sede di rappresentanza, Unioncamere Veneto da sempre si occupa di facilitare dialogo e confronto tra il sistema economico ed imprenditoriale veneto e le Istituzioni comunitarie, accompagnando ed assistendo le imprese e le Istituzioni regionali nel monitoraggio e partecipazione ai bandi comunitari e alla conoscenza delle maggiori politiche europee al fine di agevolarne l’integrazione. Particolare attenzione è poi dedicata a tutte le attività di promozione delle eccellenze del territorio.

"Siamo orgogliosi di poter offrire il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg per inaugurare un luogo di rappresentanza della nostra regione in Europa",  afferma Innocente Nardi, presidente del Consorzio di tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. "Quest’anno celebriamo i cinquant’anni della nostra denominazione e quindi cogliamo questa occasione per brindare anche al nostro successo, a cui l’Europa in generale contribuisce, essendo molti dei Paesi aderenti all’Unione, mercati fondamentali per noi produttori".

"Come è noto la sfida con i distillati internazionali richiede grandi investimenti sulla rete vendita e sulla comunicazione e per raggiungere gli obiettivi prefissati è necessario condividere anche con le Istituzioni quali Unioncamere Veneto, ambasciata e Regione del Veneto un progetto che dia alla grappa la giusta visibilità, un’immagine autentica ed univoca, facile da capire, legata al “made in Italy” ", ha sottolineato Roberto Castagner, titolare della distilleria Castagner di Vazzola.

A Bruxelles Unioncamere Veneto gestisce anche un servizio di domiciliazione offrendo agli enti locali, università, associazioni di categoria del Veneto la possibilità di avere un contatto diretto con le istituzioni comunitarie e una presenza strategica dove vengono prese importanti decisioni per l’Italia e il Veneto.

In quest’ottica, a Bruxelles è stata oggi ufficializzata la domiciliazione della Città metropolitana di Venezia. Unioncamere Veneto provvederà ad aggiornare in tempo reale circa le nuove disposizioni, gli eventi e le opportunità della Programmazione della Commissione Europea.

(Fonte e foto: Unioncamere del Veneto).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport