Veneto, la giunta autorizza la raccolta gratuita di legna secca nel Piave: domande entro il 28 febbraio

Martedì 22 gennaio la giunta regionale e il genio civile di Treviso hanno inviato a 20 Comuni trevigiani rivieraschi del Piave le concessioni annuali gratuite per la raccolta di legna secca nel greto del “fiume sacro alla Patria” durante l’anno 2019.

Per quanto riguarda la Sinistra Piave, tra gli enti locali coinvolti ci sono Mareno di Piave, Moriago della Battaglia, Pederobba, Santa Lucia di Piave, Segusino, Sernaglia della Battaglia, Susegana, Valdobbiadene e Vidor.

Una richiesta forte della cittadinanza emersa dopo la piena avvenuta tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre scorsi e, come si legge nella comunicazione regionale, “vista l’urgenza di rimuovere il materiale depositato dalla piena che può essere rimobilizzato in occasione di morbide primaverili”.

La giunta regionale autorizzerà 15 concessioni gratuite per ciascun Comune ad altrettante persone fisiche residenti, con un limite massimo di 80 quintali per ciascun nucleo familiare. Ogni amministrazione comunale dovrà inviare l’elenco dei richiedenti obbligatoriamente entro il 28 febbraio 2019.

(Fonte: Luca Nardi @ Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport