Il sindaco Cescon ancora senza sfidanti per le prossime elezioni: si va verso una lista civica di centro destra

La data è ormai risaputa: il 26 maggio tutti i cittadini vazzolesi con diritto di voto saranno chiamati a decidere chi sarà il nuovo sindaco del Comune; una domanda che, al momento vede come unica risposta l’attuale sindaco Pierina Cescon, unica ri-candidata alle amministrative. 

L’ufficialità della ricandidatura, resa pubblica un mese fa, aveva inizialmente smosso il chiacchiericcio della gente in paese e fatto iniziare, seppur indirettamente, le prime supposizioni sui possibili sfidanti alle urne: le indiscrezioni sono però rimaste tali.

Secondo le indiscrezioni, il principale sfidante del primo cittadino uscente è la Lega, che potrebbe raccogliere anche gli altri partiti di centrodestra presentandosi dunque come rappresentante del centrodestra unito, insieme a Forza Italia. Grande incognita sui nomi: gli iniziali Andrea De Vido e Fabio Miotto, attualmente seduti ai banchi della minoranza, sembravano essere tra i favoriti alla candidatura; fra i papabili anche la fuoriuscita Vera De Nardo e l’ex vicesindaco Claudio Modolo, segretario della Sezione Lega di Vazzola. 

Il silenzio della stessa sezione ha però fatto insinuare a alcuni cittadini un possibile cambio di rotta verso la scelta di presentare (almeno) una lista civica, con il sostegno di Lega e Forza Italia, esattamente come successe per le elezioni del 2014, quando i due partiti si presentarono rispettivamente con le liste “Crescere Vazzola” e “Vivere Vazzola”. Il successo dell’incontro sul tema della sicurezza, organizzato dalla Lega  Nord lo scorso lunedì 4 marzo e che ha visto la partecipazione del sindaco di Treviso Mario Conte e del consigliere regionale Sonia Brescacin, fomenta ulteriormente le voci sulla presentazione pressoché imminente di un candidato leghista, il che potrebbe verificarsi a giorni.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Fonte: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport