Valdobbiadene, inaugurata oggi l'Antica fiera di San Gregorio col taglio del nastro del presidente Zaia

E’ stato il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, a tagliare il nastro dell’Antica fiera di San Gregorio questa mattina a Valdobbiadene. L’appuntamento con la tradizione agricola del territorio si è confermato al centro dell’attenzione dei cittadini valdobbiadenesi e dei molti visitatori accorsi in piazza Guglielmo Marconi per l’inaugurazione.




“Dovremmo spiegare a chi ci critica – ha dichiarato Zaia dal palco dell’Antica fiera – come si coltivano queste colline. In Veneto gestiamo circa 9 mila frane, di queste nemmeno una nei territori collinari curati dai viticoltori. Se non ci fossero queste persone, dovremmo inventarle”.

“Il successo del Prosecco superiore – ha continuato il governatore del Veneto - premia il lavoro della gente del posto, di quei pionieri che credettero in questo territorio senza poterne godere dell’attuale benessere. Continueremo ad avere successo se saremo capaci di fare squadra”.

A tratteggiare l’anima dell’Antica fiera di San Gregorio il sindaco del Comune di Valdobbiadene, Luciano Fregonese, grato ai circa 200 volontari impiegati per la sicurezza della manifestazione e soddisfatto del lavoro dell’amministrazione negli ultimi cinque anni.

Sul palco dell’inaugurazione anche il vicesindaco Pierantonio Geronazzo, che ha sottolineato come in questi luoghi solo cento anni fa si morisse di fame, al contrario di oggi in cui si può godere dei frutti di tanti sacrifici. Con loro anche il consigliere provinciale Albino Cordiali, nonché sindaco di Vidor, che ha parlato degli investimenti sulla viabilità a sostegno dell’agricoltura, e il presidente di Banca Prealpi Carlo Antiga ad evidenziare il sostegno alla comunità.

Non sono mancati neppure i sodalizi ormai consolidati con la Mostra internazionale del gelato di Longarone Fiere per il settimo concorso “Gelato al prosecco superiore” che ha premiato Massimo Baldan per la giuria popolare e Marco Reato per quella tecnica, e con la Costa d’Amalfi per il patto d’amicizia tra Valdobbiadene e i Comuni di Furore, Conca dei Marini e Minori.

A chiudere il taglio del nastro la presentazione della nuova bottiglia della Confraternita di Valdobbiadene, una selezione tra i locali produttori del Valdobbiadene Docg e un chiaro invito a brindare all’Antica fiera.

Visualizza le altre foto


(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).

(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport