Valdobbiadene, gita culturale a Padova, boom di adesioni per ammirare "Antonio Ligabue. L'uomo, il pittore"  

Grande soddisfazione per l'ottima riuscita dell'ultima gita culturale, organizzata dal comitato biblioteca di Valdobbiadene, che si è svolta a Padova la scorsa domenica 3 marzo 2019, per vedere la mostra "Antonio Ligabue. L'uomo, il pittore" e per ammirare la straordinaria unicità degli affreschi della cappella degli Scrovegni, indiscusso capolavoro di Giotto. Il comitato biblioteca di Valdobbiadene non è nuovo a queste iniziative che mirano al coinvolgimento dei cittadini appassionati di arte, letteratura e cultura in generale. Il comitato, infatti, si occupa di proporre diverse iniziative culturali e lavora a stretto contatto con l'assessore alla cultura di Valdobbiadene, Martina Bertelle. 

"In questi anni - spiega Lisa Comarella, presidente del comitato biblioteca dal 2015 - abbiamo cercato di diversificare le proposte culturali per gli adulti, con presentazioni di libri e mostre, e per i nostri ragazzi, con il concorso pittorico. Ad un certo punto, però, ci siamo chiesti: "perché non offrire anche la possibilità ai cittadini di poter visitare delle mostre interessanti che, solitamente, sono allestite nelle grandi città senza che si preoccupino troppo dell'organizzazione?"

Valdobbiadene gite padva

Poiché il comitato non può gestire flussi di cassa, abbiamo cercato la collaborazione dell'ufficio turistico Iat di Valdobbiadene, che ha accolto con entusiasmo la proposta."  "In questi anni - prosegue il presidente del comitato biblioteca di Valdobbiadene - siamo andati nel 2017 a Treviso a vedere la mostra "Le storie dell'Impressionismo", a Vicenza alla mostra "Van Gogh. Tra il grano e il cielo" e ancora a Padova a vedere la mostra "Gauguin e gli Impressionisti" nel 2018. Domenica 3 marzo, invece, siamo andati ai Musei Civici Eremitani di Padova a vedere la mostra "Antonio Ligabue. L'uomo, il pittore" e, visto che eravamo lì, abbiamo aggiunto la visita alla cappella degli Scrovegni." 

"Nel corso degli anni - conclude Lisa Comarella - è stata estesa la proposta di collaborazione anche ai comuni di Vidor e Segusino, essendo comuni limitrofi e legati allo stesso Iat di Valdobbiadene. Oltre a questo, proponiamo ogni estate la partecipazione ad un'opera lirica all'arena di Verona e stiamo lavorando per andare a vedere "La Traviata" l'8 agosto prossimo e uno spettacolo di teatro, o a Padova o a Vicenza, in autunno. A nome del comitato posso dire che siamo soddisfatti e che le iniziative sono sempre un successo. Per l'ultima visita a Padova, purtroppo, alcune persone non hanno trovato più posto: questo dimostra che a Valdobbiadene c'è interesse per la dimensione culturale. La collaborazione con lo Iat di Valdobbiadene è ormai assodata e si lavora molto bene sia con questa realtà sia con i Comuni di Vidor e Segusino."

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport