Trenta nuovi posti auto a Valdobbiadene, si lavora nell'area di via Guicciardini in collaborazione con l'Avab

Buone notizie per chi arriva a Valdobbiadene con la propria macchina e per i residenti a caccia di parcheggi vicino al centro storico della cittadina del Prosecco Superiore. Sono ripresi a inizio febbraio, infatti, i lavori cominciati lo scorso settembre nello spazio di via Guicciardini, in direzione della borgata di Ron, con la pulizia dell'area comunale dismessa, in collaborazione con i volontari dell'Antincendio boschivo di Valdobbiadene. Proprio lo scorso mese di febbraio sono proseguiti questi lavori, molto attesi dalla popolazione di Valdobbiadene, grazie al supporto degli operai comunali e del personale interno al Comune. Nell'area riqualificata troveranno spazio circa 30 nuovi posti auto che andranno incontro alla continua richiesta di parcheggi a ridosso delle attività commerciali situate nelle vie vicine a piazza Guglielmo Marconi.

"Risulta in corso di realizzazione - spiega il sindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese - un'area adibita a parcheggio pubblico in via Guicciardini per circa 25/30 posti auto. Stiamo sistemando una zona, invasa da rovi, lungo via Roma che sarà in parte utilizzabile per la sosta delle auto e permetterà anche di ricavare un camminamento a bordo strada per un tratto della via, e stiamo completando anche un importante intervento di messa in sicurezza degli accessi e delle uscite dei ragazzi nella zona delle scuole medie. Nell'area nord della pertinenza esterna alla scuola realizzeremo 7 parcheggi e una corsia a "U" per ingresso e uscita veloce delle auto. In questo modo si potranno far scendere e salire i ragazzi da un nuovo marciapiede che è collegato a un nuovo ingresso a scuola dal lato nord. Le auto, percorsa la corsia a "U", potranno salire in via Molini lungo via Ruio d'Arcane oppure scendere verso via Erizzo."

"In questo modo - conclude il sindaco Fregonese - allontaniamo le auto dall'incrocio tra via Molini e via Padre Kolbe, dedicando un'area protetta a nord. Le corriere continueranno a percorrere via Padre Kolbe, lasciando i ragazzi lungo il marciapiede di questa via, per poi proseguire lungo via Molini, scendendo fino a via Erizzo. Così facendo si separano i flussi di traffico delle corriere da quelli delle auto."

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport