Valdobbiadene piange la 53enne Silvana Mattiuzzo, scomparsa all'improvviso: i suoi organi saranno donati

La comunità di Valdobbiadene, profondamente scioccata per l'inattesa notizia, si stringe attorno alla famiglia di Silvana Mattiuzzo (nella foto),  scomparsa prematuramente all'età di cinquantatré anni a causa di un aneurisma che le è stato fatale.

Silvana, persona molto conosciuta e benvoluta in paese, lascia la figlia Elena, la mamma Daniela, la nonna Maria, gli zii, i cugini e tutti gli amici che le hanno voluto bene.

Silvana Mattiuzzo, fa sapere la figlia Elena, non ha sofferto e se ne è andata serenamente, non accorgendosi di quello che stava succedendo. Prima del manifestarsi dell'aneurisma non aveva avuto sintomi o segnali che potessero allarmarla di questo rischio per la sua salute.

Il dolore e lo sconforto per la triste notizia, però, non hanno fatto mancare la volontà di ricordare Silvana con un gesto di grande amore e di speranza. Gli organi della donna, infatti, sono stati donati e la figlia Elena, a nome della famiglia, ha voluto lanciare un appello per sensibilizzare le persone su quanto sia importante donare.

Il rosario, per ricordare Silvana Mattiuzzo nella preghiera, sarà recitato questa sera, martedì 26 febbraio 2019, alle ore 19 nel duomo di Valdobbiadene, mentre l'ultimo saluto alla donna avrà luogo domani, mercoledì 27 febbraio, alle ore 16, sempre in duomo.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Monico).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport