Valdobbiadene piange l’87enne Piero "Maren" De Broi, campionissimo dello sci di fondo

Se n’è andato questa notte, martedì 4 dicembre, lasciando senza parole Valdobbiadene e il mondo dello sci di fondo che tanto amava e lo amava. È mancato l’87enne Piero "Maren" De Broi, il campionissimo dello sport invernale più faticoso, alpino del 7° reggimento di Belluno, eroe di mille battaglie agonistiche tra le sue amate montagne.

Piero, storico becchino comunale, è stato un atleta di successo a livello nazionale. Era un uomo di poche parole, uno sportivo con una grinta mai doma che, per battere ben più blasonati avversari, si arrampicava sulle Prealpi Trevigiane con gli skiroll, a piedi, con gli sci anche due volte al giorno.

Tra i numerosi successi conquistati in trent’anni di carriera, ce ne sono alcuni molto importanti: 32 partecipazioni ai campionati nazionali di sci di fondo categoria "Cittadini", il primo titolo italiano lo vinse nel 1964, a 33 anni, seguito da altri quattro in rapida successione (1965-70). Nel 1971 conquistò il 15esimo posto assoluto alla Marcialonga, la più importante competizione internazionale di sci di fondo lunghe distanze dopo la Vasaloppet. La lunga lista prosegue con otto titoli italiani nella 15 chilometri e due nella 30 chilometri, 4 titoli veneti "Valligiani", 29 titoli provinciali consecutivi tra gli anni Sessanta e Ottanta, numerose vittorie nei campionati estivi e invernali degli alpini.

Valdobbiadene De Broi Piero collage articoli di giornale

La marcia in più di Piero è sempre stata la consapevolezza che nessuno parte svantaggiato se crede in sé stesso ed è disposto a tutto pur di realizzare obiettivi in partenza impossibili. Grinta, determinazione, convinzione sono stati gli integratori energetici decisivi di De Broi in tutte le competizioni vinte, assaporate e godute con grande correttezza.

Così lo descriveva il giornalista Albino Capretta il 15 aprile 1964: "In questi tempi di indubbio calo dei valori, l’affermazione di Piero De Broi acquista un peso e un valore particolari perché è il premio e il risultato di una sua feroce dedizione a quei valori morali la cui pratica richiede un costante spirito di sacrificio".

Il rosario di Piero De Broi avverrà domani, mercoledì 5 dicembre, alle ore 19 nel duomo di Valdobbiadene, dove giovedì 6 dicembre sarà celebrato il funerale alle ore 14.30.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport