Valdobbiadene, domani l’Avis festeggia 60 anni. Il presidente: “Donatori in crescita”

Un traguardo eccezionale di cui andare fieri, una storia di volontariato completamente dedito agli altri. Domani, domenica 2 dicembre, l’Avis comunale di Valdobbiadene festeggerà i 60 anni dalla sua nascita.

L’associazione comunale dei donatori di sangue fu fondata il 16 febbraio 1958 da Giovanni Battista “Titta” Cecchella (in basso, nella foto), primo presidente, e da un gruppo di donatori che facevano già parte dell’Avis nazionale.

Sessant’anni fa, nella chiesa di San Prosdocimo, all’interno dell’ospedale di Valdobbiadene, nacque il primo consiglio direttivo dell’associazione: Cecchella fu affiancato da Gualtiero Baldoin, Giuseppe Baratto, Albino Capretta, Elda Cesco, Edvige Comarella, Lorenzo Dall’Armi, don Luigi Dalla Costa e Carla Vettorazzo.

Alla morte di “Titta” prese il suo posto il maestro Lorenzo Dalla Longa (sotto, in foto), al quale, nel 1981, succedette Ruggero Baratto. Nel 1991 fu eletto Andrea Dalla Longa, il più longevo presidente dell’Avis Valdobbiadene, che resse l’associazione per 25 anni. Nel 2014 fu scelta Francesca Fava, che nel 2017 ha lasciato il posto all’attuale presidente, il 30enne Simone Gallina.

“Sono onorato di rappresentare l’Avis Valdobbiadene - ha affermato Gallina - proprio nel suo sessantesimo anniversario. Ad oggi i nostri donatori sono circa 400 e, aspetto più importante, il numero dei nuovi donatori di quest’anno è in crescita rispetto al 2017. Durante il mio mandato spero di riuscire a trasmettere l’importanza della donazione alle nuove generazioni per aumentare ancor più l’affluenza dei nuovi donatori”.

Fitto il programma della festa dell’Avis valdobbiadenese: la donazione del sangue in sede (all’interno dei poliambulatori dell’ex ospedale), dalle ore 10.40 la sfilata con la banda comunale “Sergio Dal Fabbro” fino al duomo di Valdobbiadene, dove alle ore 11 sarà officiata la messa.

A seguire, dalle 13, il pranzo nel polifunzionale di San Pietro di Barbozza, dove saranno consegnate le benemerenze ai donatori, avverrà la lotteria e si esibirà il gruppo musicale “Trio porco”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Avis Valdobbiadene).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport