Valdobbiadene, la cooperativa Ali compie 35 anni: oggi la presentazione del libro "Cercali, provali, cucinali"

Stasera, sabato 29 settembre 2018 alle ore 17, nell'auditorium di Palazzo Celestino Piva (nella foto)  a Valdobbiadene, ci sarà la presentazione del libro "Cercali, provali, cucinali" a cura della società cooperativa sociale Ali, in occasione del 35esimo anniversario dalla nascita, avvenuta nel 1983. Seguirà un rinfresco preparato dall'istituto professionale di ristorazione Dieffe "Pietro Berton" di Valdobbiadene.

"Tutto nasce un pomeriggio di fine gennaio - spiega Evaristo Sartor, il presidente della cooperativa sociale - dove, tra un bicchiere di tè e qualche chiacchiera, prende vita l'idea del nostro libro, con la voglia di mettersi in viaggio alla scoperta dei prodotti gastronomici del Veneto. Un'esperienza che ha giovato al palato e al cuore".

Questa presentazione si inserisce nella cornice degli eventi pensati per celebrare i 35 anni di un'importante realtà molto cara ai valdobbiadenesi.

"Trentacinque anni fa - racconta il presidente - la mentalità degli italiani era differente e parlare di disabilità creava molte volte imbarazzo. Chi aveva un disabile in casa lo teneva spesso "nascosto" dentro le mura della propria dimora per paura del giudizio degli altri o delle reazioni della società. Ora, fortunatamente, le cose sono cambiate e posso dire che in questo territorio siamo stati tra i primi a pensare che l'unica possibilità concreta per aiutare le persone con disabilità fosse quella di permettere loro di imparare una professione".

"Solo il lavoro - continua Sartor - può dare una vera dignità e una parziale autonomia ai nostri ragazzi. Inoltre, facendo lavorare insieme le persone si permette alle stesse di creare nuove relazioni sociali, incentivando il dialogo ed il confronto reciproco. Ricordo ancora - conclude il presidente dell'Ali - quando eravamo solo uno sparuto gruppo di persone che si trovarono in una stanzetta del patronato per immaginare come avremmo potuto aiutare veramente le persone disabili del nostro territorio e le loro famiglie. Ora siamo una realtà importante che è cresciuta molto e ha conquistato sul campo la fiducia di chi in questi anni ha creduto in noi e ci ha sostenuto. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno fatto parte di questa splendida squadra e l'amministrazione di Valdobbiadene, sempre attenta alle nostre esigenze".

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport