Treviso, allerta per i nuovi ingegnosi furti: una ragnatela di colla può dare il via libera ai malviventi

Con la fine dell'estate si accompagna un nuovo allarme per gli onesti cittadini. L'ultima sconfortante notizia riguarda infatti le più ingegnose tecniche usate da ladri e topi d'appartamento  per svaligiare "in tranquillità" abitazioni e appartamenti accuratamente prescelti, in particolare in questi giorni agostani. Ci sono stati in questo senso alcuni casi nella vicina Castellana.

La novità consiste in una "ragnatela" fatta di una particolare colla applicata vicino alla base della porta d'ingresso, che è praticamente invisibile. Se rimane intatta significa che nessuno ha aperto la porta entrando in casa, e che quindi l'abitazione è momentaneamete disoccupata.

In questo modo, monitorando la casa, i malviventi possono assicurarsi di potervi fare irruzione del tutto indisturbati, o in caso contrario, avere la certezza della presenza degli inquilini, che varcando la soglia, causano la rottura della stessa ragnatela.

Va comunque ricordato pure che eventuali colpi vanno spesso a buon fine anche a causa di errori da parte degli stessi cittadini che rendono pubblici i propri spostamenti attraverso i social, agevolando i ladri, soprattutto quando si esplicitano trasferte di una certa durata.

I malviventi prediligono case e appartamenti senza allarmi, perciò soprattutto in questo periodo le raccomandazioni delle forze dell'ordine sono di esporsi con cautela rispetto alle proprie ferie e di dotarsi di efficienti sistemi d'allarme, possibilmente collegati con il 112. Questo tipo di servizio, oltre che a garantire una maggiore sicurezza, è del tutto gratuito.

(Fonte: Redazione Qdonews.it).
(Foto: Pxhere).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport