Cna Impresa Donna Treviso, Roberta Bozzato nominata nuova portavoce

Roberta Bozzato (nella foto in alto), 51 anni, titolare dell’agenzia di noleggio con conducente Veneto Car Service e Prosecco Wine Tour, è la nuova portavoce di Cna Impresa Donna. Sostituisce Rosy Silvestrini, chiamata a incarichi regionali.

Enologa con esperienza lunga un quarto di secolo nel settore della promozione e del commercio di vini, Bozzato è rientrata nel mercato del lavoro dopo anni dedicati alla crescita dei figli, reinventandosi una professione che capitalizzasse la passione e l’esperienza spese nel mondo del vino. La sua agenzia di Ncc, infatti, si rivolge ai transfer aziendali e principalmente ai “Wine Tour”.

Il suo nuovo incarico come portavoce delle imprenditrici in rosa di Cna la trova agguerrita e con le idee chiare: "Per esperienza diretta, oltre che per quello che dicono i dati, le donne imprenditrici fanno il doppio della fatica degli uomini per raggiungere gli stessi obiettivi – afferma Bozzato - Gruppi di interesse come Cna Impresa Donna sono utilissimi perché servono a supportare le donne che, con molto coraggio, scelgono di mettersi in gioco facendo impresa in questa congiuntura economica sfidante e ricca di opportunità. Obbiettivi del mio mandato sono: creare una rete tra imprenditrici su tutto il territorio provinciale per darci i giusti sostegni informativi, motivazionali, relazionali, di marketing e far crescere nelle imprese in rosa una visione europea del business e del fare impresa". Nei prossimi mesi, Roberta Bozzato sarà impegnata a progettare assieme alle colleghe del direttivo di Cna Impresa le iniziative per il 2019.

Un altro nome prestigioso è stato indicato da Cna per un altro ruolo delicato e importante: la rappresentanza nell’ambito del Comitato per l’Imprenditoria femminile della Camera di Commercio Treviso-Belluno. Si tratta dell’artigiana e musicista Francesca Gallo (nella foto in basso).

Treviso cna Gallo Francesca 03

Francesca Gallo, 42 anni, proprietaria del marchio di fisarmoniche Galliano e Ploner, ha il suo laboratorio a Treviso in zona Fiera. In questi anni, si è impegnata con dedizione nell’amministrazione locale, ricoprendo il ruolo di assessore alla Cultura, al Turismo e all’Istruzione del Comune di Preganziol. Nel 2018 è stata tra gli assegnatari del premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”.

"La cosa che più mi affascina di questa avventura – afferma Gallo – è il confronto che può nascere dalle diverse realtà dell’impresa femminile rappresentati nel Comitato camerale. Nel mondo artigiano sono dentro da anni e lo conosco a sufficienza per poter portare un contributo reale. Credo però sia nella condivisione dell’analisi, l'inizio di un vero cambiamento. Essere titolare di un'impresa artigiana spesso pone la donna davanti a delle scelte di vita che chiedono coraggio, molto più che per gli uomini e non bastano preparazione e determinazione, servono azioni che sostengano e premino con fatti concreti. La mission del mio mandato è un'imprenditoria femminile che cominci a veder riconosciuto il proprio valore. Il come si costruirà assieme".

Le imprese femminili, ovvero quelle in cui partecipazione di genere risulta complessivamente superiore al 50% mediando le composizioni di quote di partecipazione e cariche attribuite, in provincia di Treviso sono il 20% del totale, circa 16 mila.

(Fonte e foto: Cna Treviso).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport