Due casi di tubercolosi in una scuola primaria: colpiti un alunno e una insegnante. Controlli per tutta la classe

Nei giorni scorsi al Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 2 è pervenuta la notifica di un caso di tubercolosi relativo a un bambino frequentante una scuola primaria del Distretto Treviso. Il bambino, ricoverato per essere sottoposto a terapia specifica, sarà dimesso oggi.

A seguito della segnalazione il Servizio Igiene e Sanità Pubblica ha immediatamente attivato, come da protocollo, le azioni di controllo sui familiari e sui contatti.  L’attenzione si è prevalentemente concentrata sui compagni di classe e sugli insegnanti della scuola. I controlli hanno evidenziato un’insegnante colpita dalla malattia, ricoverata oggi alle 12 all’ospedale Ca’ Foncello di TrevisoDai controlli con test Mantoux sulla classe è emersa una condizione di positività per 20 bambini su 21.

Questi bambini saranno ora sottoposti a indagini radiologiche e a più sofisticati test laboratoristici. Sono risultati invece tutti negativi al test Mantoux i familiari del bambino. Nei prossimi giorni saranno sottoposti a test Mantoux anche i familiari della maestra. Si ricorda che il test Mantoux positivo è solo un indicatore di contatto, avvenuto tra l’organismo e il bacillo di Koch, agente infettivo responsabile della tubercolosi.

Solo in rari casi, di regola in soggetti con situazioni cliniche predisponenti, questo contatto può essere seguito da malattia.  Nel 2018 i casi di tubercolosi nell’Ulss 2 sono stati 65 così distribuiti: 28 nel Distretto Treviso, 21 in quello di Pieve e 16 ad Asolo.

(Fonte: Ulss 2 Marca Trevigiana).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it.

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport