Treviso, il cordoglio della Cisl per la scomparsa di Saber El Sissy: era il marito del segretario generale Cinzia Bonan

È mancato nella serata di lunedì 4 marzo all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso Saber Mohamed Abdel Monem El Sissy (nella foto), 67 anni, marito del segretario generale della Cisl Belluno Treviso Cinzia Bonan. L’unione sindacale trevigiana con tutti i suoi operatori, i sindacalisti, i rappresentanti dei servizi e delle federazioni di categoria, esprime in questo momento di grande dolore la più profonda vicinanza a Cinzia e sentite condoglianze a tutti i suoi cari.

Saber El Sissy, egiziano di mamma sudanese, era nato ad Alessandra d’Egitto nel 1952 ed era giunto in Europa alla fine degli anni settanta. Dopo l’esperienza forte e sconvolgente della guerra del Kippur contro Israele, vissuta in prima persona come membro della polizia militare egiziana, Saber ha lavorato come perito tecnico nell’università di Ingegneria di Alessandria. Dopo la morte della madre, ha deciso di lasciare il paese d’origine per approdare in Europa, prima a Parigi e poi a Milano, dove nel 1986 ha conosciuto Cinzia Bonan. Un grande amore, da cui è nato il figlio Yusef, che oggi ha 28 anni, e che li ha portati a tornare a vivere nei luoghi d’origine di Cinzia alla fine degli ottanta, prima a Treviso, nel quartiere di Sant’Antonino, poi a Casale sul Sile.

Ad unirli, la forte sensibilità verso il prossimo, verso i deboli e verso chi arriva dal Mediterraneo alla ricerca di condizioni di vita migliori. El Sissy ha lavorato come serigrafo alla Tognana e alle Ceramiche di Treviso.

Era una persona positiva, capace di affrontare sempre con il sorriso i problemi, molto legato alla sua famiglia, così come alla numerosa famiglia d’origine in Egitto, che in questi lunghi anni di malattia è riuscita ad essere molto presente, nonostante la lontananza, grazie al supporto dei social.

Il ringraziamento della famiglia di Saber va al personale del reparto della dialisi del Ca’ Foncello di Treviso, che l’ha assistito per molti anni, e a quelli di terapia intensiva cardiochirurgica e generale.

La cerimonia di commiato si svolgerà venerdì 8 marzo in tarda mattinata nella chiesa dell'ospedale Ca’ Foncello di Treviso. La salma sarà tumulata nel cimitero di Lughignano.

(Fonte e foto: Cisl Belluno Treviso).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport