Ulss 2, una guida per bimbi malati e genitori: Valentina Vezzali oggi a Treviso per il progetto di Laboratorio 0246

Una guida pensata per i più piccoli e i loro genitori, un rimedio all’ansia che spesso accompagna l’attesa per la visita del medico quando i figli stanno poco bene. E’ questa la finalità di “E se non sto bene”, il piccolo libretto illustrato a colori che sarà messo a disposizione di chi accederà al triage del Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Al suo interno sono spiegate le malattie più comuni che colpiscono l’infanzia in modo semplice e divertente, con giochi e adesivi per ingannare l’attesa in sala d'aspetto, ma anche dei consigli utili rivolti ai genitori su cosa fare a seconda dei sintomi che presenta il bambino.



Alla presentazione dell’iniziativa (nella gallery e nel video)  ha partecipato oggi un ospite d’eccezione, la pluricampionessa olimpica di scherma Valentina Vezzali (nella foto in alto), in qualità di presidente dell’associazione no profit Laboratorio 0246, che ha realizzato i libretti in collaborazione con l’Ulss 2.

Nata nel 2011 da un’idea di Verdesport e impegnata a livello nazionale nel promuovere la tutela dell’infanzia, Laboratorio 0245 si occupa in particolare della promozione del corretto sviluppo senso-motorio del bambino in età pre-scolare.

E’ una pubblicazione eccezionale - ha dichiarato Valentina Vezzali - So bene cosa si prova in certi momenti: spesso da mamma mi sono spaventata quando i miei figli sono stati male e ho dovuto portarli al Pronto soccorso e, in quei momenti, avrei voluto avere un’opuscolo come questo a disposizione. E’ un’iniziativa bellissima che mi rende orgogliosa di essere il presidente di quest’associazione”.

“La guida rappresenta bene la nostra volontà di proseguire verso l’umanizzazione dei servizi - è stato il commento del direttore dell’Ulss 2, Francesco Benazzi - Perché non si cura solo con le medicine, ma anche con il sorriso e la vicinanza alle persone che si rivolgono a noi”.

“Meno paure: è questo l’obiettivo del libretto - ha spiegato Stefano Martelossi, primario della Pediatria del Ca’ Foncello - Abbiamo voluto creare uno strumento che permettesse ai genitori di affrontare senza timori i piccoli malesseri giornalieri”.

Alla presentazione hanno preso parte anche il direttore generale di Laboratorio 0246 Giorgio Buzzavo, il vice presidente Andrea Cardinaletti, il sindaco di Treviso Mario Conte e la dottoressa Floriana Scozzola, coautrice del libretto.

“E se non sto bene?” verrà distribuita non solo al Pronto soccorso pediatrico, ma anche negli altri presidi per l’infanzia dell’azienda sanitaria presenti nella provincia di Treviso.



(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).

(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport