Da Coldiretti un aiuto agli olivicoltori, ed ecco "Olivo.Treviso", ufficio di consulenza olivicola e olearia

La Marca trevigiana è vocata all’olivicoltura e lo dimostra la storia del territorio, ma anche la qualità dell’olio in essa prodotto. Coldiretti Treviso guarda a questo comparto come ad un’ottima opportunità per le proprie realtà imprenditoriali. Da qui la volontà di dare una consulenza olivicola e olearia che possa far fare un salto di qualità a chi vede nell’olivo un investimento sostenibile. In questo non potevamo trovare migliore collaborazione che con Aipo”.

Lo dice Giorgio Polegato, presidente di Coldiretti Treviso, che alle 9 di domani mattina sarà al convegno, organizzato dal comune di Maser, dal titolo “L’olivo e l’olio Evo di Maser e della pedemontana veneta”, nell’auditorio di via Motte 22.

“Quattro frantoi cooperative ed altri mini frantoi privati per circa 1600 produttori, tra professionali e per consumo proprio, sono numeri importanti che aggiungiamo a tutte le nuove filiere che stiamo costruendo – sottolinea Antonio Maria Ciri, direttore di Coldiretti Treviso – Dalla bachicoltura alla produzione di canapa, da quella di melograno a quelle di nocciole, luppolo e bamboo, in Coldiretti Treviso si parla prioritariamente di biodiversità e sostenibilità oltre che di nuove occasioni di sviluppo per le nostre aziende agricole che nel mondo non sono seconde a nessuno”.

La Coldiretti provinciale di Treviso dal 1 febbraio ha quindi aperto l’Ufficio di Consulenza Olivicola e Olearia “Olivo.Treviso”, in convenzione e collaborazione con AIPO, Associazione Interregionale Produttori Olivicoli, che potrà seguire in toto le imprese agricole in tutti gli aspetti: tenuta del fascicolo aziendale; registro telematico di carico e scarico; etichettature oli e prodotti collegati; legislazione della filiera olivicola e olearia; certificazioni per Denominazione d’origine e da Agricoltura Biologica, assistenza in verifiche da Enti, comunicazioni obbligatorie a Enti, progettazione e direzione lavori per la realizzazione di oliveti e frantoi, corsi di formazione assaggiatori olio d’oliva, analisi chimiche e sensoriale degli oli, indicazioni agronomiche e difesa fitosanitaria.

“Sarà presente anche il presidente di Coldiretti Veneto, Daniele Salvagno, - afferma Polegato -, che sul tema porterà grande autorevolezza e competenza assieme agli ottimi relatori che si alterneranno sul palco”.

(Fonte: Coldiretti Treviso).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern