Veneto, persiste il rischio frane: stato di attenzione sull'Alta Marca fino a giovedì

Permane in Veneto la possibilità d’innesco di fenomeni franosi sui versanti, dovuta alle intense precipitazioni di fine ottobre e dei primi di novembre.

Per questo motivo, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso un bollettino, valevole fino alle ore 14 di giovedì 14 novembre, nel quale si dichiara lo stato di attenzione (allerta gialla) per criticità geologica e idraulica sulla rete secondaria nei bacini idrografici Alto Piave e Piave Pedemontano.

Sulle frane del Tessina in Comune di Chies d’Alpago e della Busa del Cristo in Comune di Perarolo di Cadore è localmente mantenuta l’Allerta rossa.

La Protezione civile regionale ha anche emesso un Bollettino speciale con il quale si valutano situazione e previsioni per il solo Bacino Alto Piave che, da oggi alla mezzanotte di domani, indica precipitazioni assenti, venti in quota (1.500-2.000 metri) deboli o moderati e deboli in valle, nuvolosità basa nella notte e molto bassa nella giornata di domani.

(Fonte: Regione Veneto).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern