Tarzo, trova una borsa di mille euro e la restituisce ai carabinieri. Il sindaco Sacchet: “Orgogliosi di lui”

Ci sono alcune notizie che rendono felici tutti, dai protagonisti alle pubbliche autorità, passando per chi le scrive a chi le legge. Lo scorso week-end Walter Michelon, cittadino di Tarzo, trova un portamonete contenente documenti d’identità, carte di credito e mille euro in contanti.

Il tempo necessario per riorganizzare le idee e Michelon si reca alla stazione dei carabinieri di Cison di Valmarino (nella foto) e consegna il tutto agli uomini dell’arma. I militari grazie ai documenti sono riusciti a risalire e rintracciare i proprietari. Si tratta di due turisti austriaci in vacanza in campeggio a Revine Lago.

La coppia, ammirata per il gesto, in senso di gratitudine ha ricompensato il Michelon, come da prassi, con il 10% del valore ritrovato. Inoltre, il sindaco di Tarzo Vincenzo Sacchet, ha convocato in municipio Walter Michelon per congratularsi personalmente.

“Sono orgoglioso - ha dichiarato il primo cittadino - che un cittadino di Tarzo si sia reso protagonista di un gesto simile, questo fa onore al nostro comune ed è un ottimo biglietto da visita per i turisti che verranno visitare le colline patrimonio Unesco di cui il nostro Comune fa parte”.

Chiaro il messaggio del sindaco e bello il gesto di Michelon, uomo per bene che ha fatto quello che ogni persona dovrebbe fare, ma che in un mondo che va alla rovescia, è diventato un gesto di straordinaria onestà.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport