Aperte le iscrizioni per la quinta edizione del premio artistico "Contea di Ceneda e Tarzo", per il vincitore in palio mille euro

Torna il premio artistico "Contea di Ceneda e Tarzo" (nella foto la premiazione del 2017).  Giunto alla quinta edizione, il concorso ha lo scopo di promuovere l'arte contemporanea. Il premio ammonta a 1.000 euro. Contestualmente verrà assegnato anche il premio speciale "Miglior artista 2018", del valore di 300 euro, riservato esclusivamente agli artisti residenti nel Comune di Tarzo.

Come da tradizione, la scelta del tema e della tecnica d'esecuzione dell'opera è libera. Nella fase di iscrizione e di preselezione si richiedono solamente le foto dei lavori via e-mail e non il loro invio fisico. Ogni artista può inviare due opere al massimo, di pittura e scultura. Gli interessati potranno iscriversi entro il 30 giugno 2019, inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con allegati la scheda di iscrizione compilata e l'immagine dell’opera candidata al premio.

I quadri non dovranno superare il formato 100 per 150 centimetri (base per altezza) e dovranno essere già predisposti per il posizionamento a parete. Le sculture non dovranno superare il peso di 20 chili ed avere il lato maggiore inferiore a 100 centimetri. Le opere verranno spedite solo in un secondo momento e se selezionate per la mostra dei finalisti. Non saranno presi in considerazione i partecipanti premiati nelle ultime tre edizioni con riferimento alla stessa categoria.

La cerimonia di premiazione delle cinque opere finaliste si terrà domenica 4 agosto 2019, alle ore 17, nella corte interna di Villa Rossi durante "I Cortili dell'arte",  manifestazione che ogni estate chiama a raccolta pittori, scultori, fotografi, ceramisti e fumettisti, e per due giorni anima il borgo di Fratta. Il concorso, patrocinato dalla Regione Veneto e dal Comune di Vittorio Veneto, è organizzato dal Comune di Tarzo con il contributo del Consorzio Bim Piave e della Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi.

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport