Integrazione di Bcc Prealpi con Bcc San Biagio del Veneto Orientale, stasera a Tarzo l'incontro preparatorio all’assemblea dei soci

Prosegue il ciclo di incontri preparatori all’Assemblea dei Soci di Bcc Prealpi con l’obiettivo di illustrare il progetto di integrazione con Bcc San Biagio del Veneto Orientale, sul quale la compagine sociale della Banca sarà chiamata a esprimersi in occasione dell’Assemblea dei Soci del prossimo 19 maggio.

Dopo l’appuntamento svoltosi lo scorso martedì sera per incontrare i soci dell’area atestina, il secondo incontro preparatorio è in programma questa sera venerdì 3 maggio alle ore 20.30 all’Auditorium di Banca Prealpi in via La Corona a Tarzo (nella foto).

Nel corso della serata, il presidente Carlo Antiga e il direttore generale Girolamo Da Dalto descriveranno le ragioni di questa operazione e i vantaggi che ne deriveranno per tutti i soci, i clienti e i territori. Un terzo incontro è invece previsto per venerdì prossimo, 10 maggio, a Sedico.

Le pre-assemblee costituiscono fondamentali momenti di informazione, confronto e approfondimento, che l’Istituto ha fortemente voluto in un’ottica di trasparenza istituzionale e di coinvolgimento dei soci nel progetto. In caso di voto favorevole, Banca Prealpi San Biagio diverrà operativa dal 1° luglio 2019 e sarà il più grande Istituto cooperativo del Triveneto, nella top 5 delle Bcc italiane per dimensioni e la prima banca del Gruppo Cassa Centrale per partecipazione azionaria, con un patrimonio di circa 350 milioni di euro, una raccolta complessiva di oltre 4 miliardi e indici di bilancio tra i migliori a livello nazionale (CET-1 Ratio del 20,2%; NPL ratio netto del 3,3%; Texas ratio del 48,6%).

La nuova Banca avrà 61 filiali su un territorio composto da oltre 160 Comuni tra Veneto e Friuli, una compagine di 19 mila soci e punterà a superare i 100 mila clienti.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport