Susegana, ArcheoSusegana tra le associazioni premiate per la tutela e conservazione del territorio: in cantiere tanti altri progetti

L'associazione di volontari ArcheoSusegana ha ricevuto il premio Club Service Marca Trevigiana 2019: lo scorso 11 giugno all’auditorium Santa Caterina di Treviso a cura delle associazioni Rotary, Lions, Soroptimist e Inner Wheel, è stato infatti assegnato un premio alle 4 associazioni che si sono distinte per la realizzazione di interventi di particolare entità e di servizio alla comunità in campo sociale e culturale in provincia di Treviso.

Al neo presidente di ArcheoSusegana Antonio Menegon, sono stati consegnati un diploma, una targa e un significativo premi in denaro dal Prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà: nel ringraziare, Menegon ha sottolineato che il premio è frutto del lavoro di tutti gli associati. 

L'associazione è nota per essere una tra le più attive nel territorio per quanto riguarda la conservazione e manutenzione dei siti di interesse storico e archeologico: frequenti gli interventi “sul campo”, con lo scopo di preservare e valorizzare i manufatti storici. In particolare esegue interventi periodici di controllo della vegetazione nell’area del “Ponte Vecchio”, di epoca altomedievale, sul torrente Crevada, e di alcuni manufatti conosciuti come “Ponti Romani” in località Mercatelli-Sant’Anna a Collalto.

ArcheoSusegana promuove inoltre lezioni sul riconoscimento dei siti archeologici da foto aeree e da indizi presenti sul territorio, corsi di fotografia per la documentazione dei reperti e periodiche conferenze, aperte al pubblico, su tematiche di storia e archeologia. L'associazione si è attivata anche attraverso alcune rappresentazioni teatrali su temi legati alla Grande Guerra, a due passi dalle trincee austroungariche precedentemete recuperate.

Altro obiettivo è la catalogazione di numerosi manufatti bellici risalenti alla prima guerra mondiale da San Salvatore, al Col de Guarda, al Colle della Tombola, a Collalto al fine di censire un tratto di fronte di guerra, per certi aspetti, ancora inesplorato con lo scopo di realizzare una cartografia aggiornata che metta in risalto le tracce delle postazioni austroungariche ancora esistenti.

Un premio prestigioso quello dello scorso 11 giugno, che certamente stimolerà e incoraggierà l'associazione a proseguire nei suoi molteplici interventi e proposte, coinvolgendo un sempre maggior numero di associati.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: ArcheoSusegana).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport