Susegana, il Comune cerca nuovi "nonni vigile" per le scuole: domande entro il 28 febbraio

Il Comune di Susegana alla ricerca di nuovi "nonni vigile". L’amministrazione locale ha infatti deciso di potenziare il servizio di accoglienza scolastica svolto dagli anziani volontari, grazie ad un bando emesso in collaborazione con l’Associazione dei Comuni della Marca Trevigiana.

Per l’istituto comprensivo il lavoro dei nonni vigile non si limita a far attraversare la strada e a far scendere e salire gli alunni dal pulmino, ma dà la possibilità ai genitori di lasciare i figli negli istituti fino a mezz’ora prima dell’inizio delle lezioni, in un ambiente sicuro e protetto. Un aiuto concreto per quelle tante famiglie che faticano a far quadrare gli orari lavorativi con quelli scolastici.

“Da padre di tre bambini so bene quanto sia importante questo servizio - spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Daniele Chiesurin - Con quattro plessi scolastici i volontari già attivi non bastano, nonostante svolgano un lavoro eccezionale. Grazie ad Anci abbiamo lanciato questo bando, in modo da avere più persone a disposizione e riuscire a coprire eventuali assenze".

Nello specifico, si tratta di un programma di reinserimento lavorativo in attività socialmente utile ed è rivolto alle persone con in seguenti requisiti: un età compresa tra i 55 e 70 anni (eventualmente, in assenza di altre candidature, saranno accettate anche persone di età inferiore), essere in pensione o usufruire di altri ammortizzatori sociali.

Il compenso lordo previsto è di 6,15 euro per un singolo intervento nella giornata inferiore all’ora, e di 8,7 euro per ora in caso di più uscite giornaliere. I moduli per presentare la domanda possono essere ritirati all’ufficio Pubblica istruzione e vanno consegnati all’ufficio protocollo del Comune di Susegana entro le ore 13 di giovedì 28 febbraio 2019.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport