Electrolux, video promozionale bocciato dai lavoratori di Susegana "Non ci facciamo riprendere", protesta delle Rsu

“Non facciamoci riprendere”, niente video promozionali in Electrolux, i lavoratori non vogliono fare gli attori: gli operai guidati dalle Rsu Fim Fiom e Uilm hanno opposto un netto rifiuto alla richiesta dell’azienda di poter effettuare riprese video nei reparti per uno spot che sarà poi pubblicato su social, circuiti vari, finalizzato a cercare “talenti”.

“Non ci hanno chiesto nulla - spiegano i delegati – ma solo affisso sulle bacheche la comunicazione che avrebbero fatto riprese video negli ambienti interni, con droni e attrezzature varie, con gli operai al lavoro. Noi abbiamo rifiutato. L’azienda ieri, lunedì, ci ha convocati e noi abbiamo posto delle obiezioni, abbiamo chiesto maggiori dettagli dichiarandoci contrari”.

Dopo l’incontro il fatidico cartello “Non facciamoci riprendere. L’azienda ha comunicato che i video saranno resi pubblici e usati per reclutare talenti nelle scuole, sui social e ne sistema aziendale. La Rsu ha dato parere negativo e chiesto di rinviare l’avvio eventualmente a dopo la ricezione di ulteriori dettagli. Invitiamo i lavoratori a non firmare nulla e rifiutare ogni ripresa”. 

Ovviamente l’azienda ha effettuato lo stesso i video, riprendendo qualche figura della linea di comando, e team leaders, mentre molti lavoratori non hanno aderito alle richieste hanno detto di no ad ogni ripresa.

“Non capisco perché non avvisano prima – sbotta Paola Morandin della Fiom Cgil – serve un accordo sindacale anche per queste occasioni. Per questo abbiamo ritenuto non legittime le video registrazioni e inviato una lettera controfirmata da tutte le Rsu in cui esprimiamo parere negativo facendo riferimento alle normative per la privacy e protezione dei dati personali che richiedono giusti approfondimenti”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it)
(Foto: Rsu Electrolux)
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport