Terreni edificabili in agricoli, a Susegana c'è tempo fino al 1° aprile per presentare domanda in Comune

C’è tempo fino al 1° aprile per richiedere una “variante verde” al Comune di Susegana (qui l'avviso). Si tratta della possibilità per i privati di riclassificare le aree da edificabili a inedificabili, risparmiando così sulle imposte relative alla potenzialità di realizzare immobili su un terreno.

La variante verde è stata introdotta nel 2015 dalla Regione Veneto, per limitare il consumo di suolo e per venire incontro a tutti quei proprietari per i quali il possesso di un lotto fabbricabile è finito col diventare un onere e non più un’opportunità di guadagno.

Una bella differenza rispetto al passato, quando invece succedeva il contrario e la speranza di chi possedeva dei terreni agricoli era quella di poter ottenere l’edificabilità, in modo da accrescerne così il valore.

Finora ci sono state pochissime richieste e tutte per lotti secondari: del resto è la Regione che ci obbliga a pubblicare ogni anno questo avviso – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Enrico Maretto – Allo scadere del termine, le varianti verdi verranno presentante in consiglio, dopodiché ci saranno sessanta giorni di tempo per presentare delle osservazioni, allo scadere dei quali ci sarà un nuovo passaggio in consiglio per l’approvazione definitiva”.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport