Controllo di vicinato a Susegana: individuati un ecofurbo e un camionista fuggito dopo un danneggiamento

Controllo di vicinato all’erta a Susegana. Sono due le segnalazioni giunte alla Polizia locale nei giorni scorsi che hanno permesso d’individuare prima un ecofurbo e poi un camionista fuggito dopo aver abbattuto un palo del semaforo.

Il primo episodio risale alla mattina di sabato 12 gennaio: un aderente al controllo di vicinato ha telefonato ai vigili per comunicare il numero di targa di un veicolo, dal quale erano stati depositati di fianco alla chiesa di Colfosco quattro sacchi neri.

Recatisi sul posto, il personale della vigilanza ha trovato nei sacchi rifiuti di ferro e plastica. Dal numero di targa si è risaliti al proprietario del veicolo incriminato, una persona di circa 40 anni di Pieve di Soligo, che è stato prontamente rintracciato e convocato negli uffici del comando della Polizia locale di Susegana.

Sentito dagli agenti, l’uomo si è dichiarato responsabile del fatto e sanzionato ai sensi del regolamento consortile con una somma di 50 euro.

La scorsa settimana, invece, un camion ha abbattuto il palo del semaforo di un attraversamento pedonale lungo la Pontebbana, a causa di una manovra sbagliata. L’autista è subito fuggito senza lasciare tracce, ma un cittadino del controllo di vicinato che ha assistito alla scena è riuscito a prendere il numero di targa, tramite il quale si è risaliti al colpevole.

Esprime soddisfazione il sindaco Vincenza Scarpa: “Ancora una volta grazie a tutti gli aderenti al controllo di vicinato per la puntuale e solerte segnalazione di qualsiasi fatto, dalla sicurezza al decoro urbano e all’ambiente”.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport