Susegana, ecofurbi sanzionati grazie al controllo di vicinato: in arrivo anche le fototrappole

Ecofurbi individuati grazie al controllo di vicinato. Succede a Susegana, dove diverse persone sono state sanzionate dalla Polizia locale proprio grazie alle segnalazioni dei residenti che li hanno visti abbandonare i rifiuti.

Gli ultimi due episodi si sono verificati a Susegana, in via Morandin e Papa Luciani, mentre risalgono a poco tempo un abbandono in via Tempio Votivo a Ponte della Priula e un grosso sversamento nella zona di Collalto, per il quale è stata inflitta una grossa sanzione al responsabile.

Nei prossimi giorni, nei pressi dei luoghi dove avvengono gli abbandoni più consistenti, verranno posizionate alcune foto trappole, funzionanti anche in assenza quasi totale di luce, appositamente acquistate per contrastare in maniera efficace tali azioni illecite - comunica la Polizia locale suseganese - Una parte molto importante continuerà comunque a svolgerla il controllo di vicinato del Comune che consentirà di attivare, come sempre accade in questi frangenti, la rete di controllo”.

Il controllo di vicinato unisce in una rete “chiusa” più di 300 cittadini residenti sull'intero territorio di Susegana, che si rapporta in modo diretto con la Polizia locale trasmettendo informazioni anche in tempo reale attraverso i social più popolari.

Lanciato due anni fa, il controllo di vicinato suseganese si suddivide in cinque gruppi, facenti capo alle diverse zone del Comune: Colfosco, Collalto, Crevada, Ponte della Priula e Susegana. 

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport